Ravenna, giorno della memoria, Brundibàr all'Alighieri

Ravenna, giorno della memoria, Brundibàr all'Alighieri

Ravenna, giorno della memoria, Brundibàr all'Alighieri

RAVENNA - In occasione della giornata della memoria, 27 gennaio, la Fondazione Ravenna Manifestazioni, in collaborazione con l'Istituzione Istruzione e Infanzia ha organizzato per mercoledì 26 gennaio due rappresentazioni, una alle 10 e una alle 11.30 al teatro Alighieri, dello spettacolo "Brundibàr", opera con musica di Hans Krasa, regia di Alessio Pizzech rivolto a ragazzi e ragazze della Consulta e agli studenti.

 

L'opera Brundibar riveste un particolare significato poiché venne rappresentata per la prima volta il 23 giugno 1943 dai ragazzi ebrei deportati a Terezin in occasione della visita della Croce Rossa Internazionale e replicata 55 volte. Brundibar fu abbozzata dal compositore céco ebreo Hans Krasa nel 1938, che la completò successivamente nello stesso ghetto di Terezín in Cecoslovacchia, dove Krása era stato internato nel 1941. Il livello dello spettacolo era tanto elevato, che Berlino mandò a Terezin una troupe cinematografica per girare un documentario di propaganda. In quell'occasione, "Brundibàr" venne rappresentata in un teatro vero e proprio. Finite le riprese tutti i membri dell'orchestra, i collaboratori, i bambini che vi avevano partecipato, vennero deportati ad Auschwitz.

 

Nel ghetto di Terezin ci furono all'incirca 15mila i bambini, compresi i neonati, in prevalenza bambini degli ebrei cechi, deportati insieme ai genitori. La maggior parte di essi morì nel corso del 1944 nelle camere a gas di Auschwitz. All'Alighieri l'opera sarà portata in scena nella versione in lingua italiana di Clara e Daria Domenici e per la regia di Alessio Pizzech, da Dario Giorgelé nei panni di Brundibár, da Francesco Arevalos (Pepicek) e da Margherita Gamberini (Aninka) accompagnati dal Coro "Libere Note" della Scuola Primaria Filippo Mordani diretto da Elisabetta Agostini e Catia Gori. Maestro concertatore e direttore d'orchestra sarà Erasmo Gaudiomonte. I costumi sono di Cristina Aceti e realizzati dagli allievi dell'Istituto Professionale Caterina Caniana di Bergamo; la scenografia è curata dagli allievi del Liceo Artistico "P.L. Nervi" di Ravenna coordinati da Enrico Roda. Ensemble da camera del Conservatorio Bruno Maderna di Cesena diretto da Elisa Cerri.

 

 

 

 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -