Ravenna: giovani laureati alla "Conferenza del giovedì"

Ravenna: giovani laureati alla "Conferenza del giovedì"

RAVENNA - Giovedì 26 marzo, alle 14, il secondo appuntamento con il settimo ciclo delle "Conferenze del giovedì" dedicate a diverse tematiche in campo ambientale avrà come relatori alcuni laureati in Scienze Ambientali che hanno seguito, in anni diversi, gli ordinamenti che il Corso di Laurea ha proposto nell'ambito delle diverse riforme e offerte formative.

 

I giovani laureati porteranno la loro testimonianza di scienziati ambientali in merito alle opportunità ed esperienze che hanno avuto nel mondo del lavoro. Inoltre faranno un bilancio della preparazione ricevuta in ambito universitario e di quanto le singole materie e il metodo scientifico appreso abbiano contribuito al loro inserimento nella realtà lavorativa.

 

Questi i profili dei giovani laureati che interverranno al seminario.

 

Federico Marangoni, laureato nel 2002 con una tesi intitolata "Sedimentologia e geochimica di intervalli anossici del pliocene medio: relazioni con le oscillazioni climatiche". Dopo la laurea ha frequentato un corso di formazione per tecnico ambientale e ha effettuato uno stage presso la società "Echos Engineering s.r.l." di Ravenna con mansioni di tecnico ambientale e igienista industriale. Al termine dello stage ha lavorato presso la stessa società con le medesime mansioni (2003-2008). Da gennaio 2008 lavora presso la "Sedar Cna Servizi" di Ravenna nel settore ambiente e sicurezza con mansioni di consulenza alle imprese associate in materia di ambiente e sicurezza.

 

Nico Martinelli, laureato nel 2005 con una tesi in sedimentologia dal titolo "Interpretazione di profili sismici a riflessione nel mare di Oman. I diapiri di fango del prisma di accrezione del Makran", svolta in collaborazione con il reparto esplorazioni di Edison spa Milano. Ha lavorato presso la "Gas Assistance & Services" di Bologna, in qualità di surveyor, tecnico acquisizione dati geofisici e geotecnici.

 

Massimiliano Barocci, laureato nel 2005 con una tesi in conservazione della natura intitolata "Metodi di cattura di una specie a rischio: il caso studio Emys orbicularis L. nel Bosco della Mesola (Ferrara)". Ha lavorato presso la ditta "Csa spa" di Rimini (2005-2008) con mansione di tecnico ambientale nella divisione Analisi Fisiche occupandosi di rumore e vibrazioni sia in ambienti di lavoro che in campo ambientale. Da novembre 2008 lavora presso la ditta "Echos Engineering s.r.l." di Ravenna come tecnico ambientale, occupandosi di rumore, vibrazioni e chimica in ambienti di lavoro.

 

Selena Mambelli, laureata nel 2007 con una tesi in chimica del terreno dal titolo "Valorizzazione energetico-agronomica di biomassa agro-zootecnica. Sperimentazione del processo di digestione anaerobica con impianto pilota a scala reale."  Durante la laurea specialistica ha lavorato, prima come servizio civile, poi come collaboratrice a un progetto, presso Arpa di Forlì, Settore Agroecosistemi, nell'ambito dell'eccellenza Zootecnia, per la valutazione di Istruttorie Aia e la redazione di file per il reporting negli allevamenti. Dopo la laurea ha lavorato, come borsista, presso la Provincia di Bologna, servizio Industria Artigianato e Commercio, seguendo diversi progetti nel campo delle energie rinnovabili, partecipando all'organizzazione di eventi nel medesimo campo e svolgendo mansioni svariate inerenti i progetti presentati nell'ambito dei fondi comunitari europei.

 

Le "conferenze del giovedì", aperte a tutti, sono in programma nell'Aula Magna di Scienze Ambientali, in via dell'Agricoltura 5.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Info: 0544 937301; https://www.ambra.unibo.it/conferenze/settimo_ciclo.html.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -