Ravenna, giovedì terza giornata di blocco del traffico

Ravenna, giovedì terza giornata di blocco del traffico

Ravenna, giovedì terza giornata di blocco del traffico

RAVENNA - Giovedì 21 gennaio, terza giornata di blocco del traffico, dalle 8.30 alle 18.30 nell'area urbana delimitata dalla circonvallazione esterna (stesso perimetro dell'anno scorso). Il provvedimento sarà in vigore ogni giovedì fino al 25 marzo. Il Comune ha disposto la gratuità dei servizi di trasporto pubblico. Da tutte le limitazioni sono esclusi i veicoli elettrici e ibridi, benzina e diesel euro 4 ed euro 5, a gas metano o gpl, con almeno 3 persone a bordo

 

Le linee interessate, tutti i giovedì fino al 25 marzo: urbane e del litorale di Ravenna (MetroBus Rosso, MetroBus Giallo, 1, 2, 3, 4-44, 5, Porto S. Vitale / Ravenna, Via Staggi / Ravenna, 70, 75, 80, 90, Lido di Dante/Ravenna, ProntoBus S. Michele/Ravenna); del forese di Ravenna (145 S. Antonio / Via Canalazzo / Ravenna, 150 Ravenna / S.Michele / Piangipane / Santerno, 156 Villanova / S.Marco / Ravenna: corse ATM in partenza da Villanova alle ore 7.11 - 13.53 e corse CoerBus in partenza da Villanova alle ore 8.58 - 12.18 - 17.22; corse ATM in partenza da Piazza Caduti alle ore 6.45 - 13.30 e corse CoerBus in partenza da Ravenna alle ore 8.40 - 12.00 - 16.55).

 

Il blocco del giovedì fa parte dell'accordo regionale sulla qualità dell'aria. Si aggiunge ad altri provvedimenti in vigore fino al 31 marzo. Si tratta del divieto di transito, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30, sempre nel centro urbano delimitato dalla circonvallazione esterna, per i veicoli a benzina pre euro e diesel pre euro 2, anche per i diesel pre euro 3 qualora sprovvisti di filtro antiparticolato. Non possono inoltre circolare motocicli e ciclomotori a due tempi pre euro (anche se con bollino blu).

 

Da tutte le limitazioni sono esclusi i veicoli elettrici e ibridi, benzina e diesel euro 4 ed euro 5, a gas metano o gpl, con almeno 3 persone a bordo se omologati a 4 o più posti, e con due persone se omologati a 2, condivisi, diesel euro 3 dotati di filtri antiparticolato al momento dell'immatricolazione, diesel che dalla carta di circolazione risultino dotati di sistema di riduzione della massa di particolato (Fap) con marchio di omologazione e inquadrabili ai fini dell'inquinamento da massa di particolato almeno euro 4.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -