Ravenna, gli industriali: "Tecnopolo, manca solo il sì della Regione"

Ravenna, gli industriali: "Tecnopolo, manca solo il sì della Regione"

Emma Marcegaglia sarà ospite dell'assemblea di Confindustria a Ravenna

RAVENNA - Sul maxi-progetto di Tecnopolo manca solo il sì della Regione ed in particolare dell'assessore regionale Duccio Campagnoli. E' quanto lamentano gli industriali che si preparano all'Assemblea annuale in programma per venerdi', dalle 17, al Pala de Andre'. Il tema di quest'anno, "energia e ambiente", e' di quelli 'caldi' per gli imprenditori locali. Due ospiti d'eccezione: la leader nazionale di Confindustria Emma Marcegaglia e il ministro Claudio Scajola.

 

Dal ministro, in particolare, il presidente di Confindustria Ravenna Giovanni Tampieri si aspetta appoggio ai progetti che insistono sul territorio: se arrivasse, si potrebbe sperare in un corrispondente "impegno del Governo su E55 e altre infrastrutture, che ripaghino la citta' dei suoi sacrifici".

 

L'appoggio degli illustri ospiti potrebbe pero' anche far guadagnare agli industriali qualche punto nelle partite aperte con le amministrazioni regionali e locali. Prima di tutto sul Tecnopolo: ci sono gia' 33 manifestazioni d'interesse per l'area ravennate (fra cui quella dell'Universita' di Bologna), fa sapere Confindustria. S'intuisce che la concorrenza di Piacenza (che puo' vantare, in piu', dei corsi universitari), non e' ancora stata sbaragliata.

 

"Eppure abbiamo tutto- si lancia Tampieri- cinquant'anni di know-how nella produzione di energia eolica, solare, biomasse, idroelettrica. Possiamo anche ricavarla dalle alghe, e ci sono in provincia progetti come l'artificial tornado del gruppo Farina per catturare la Co2".

 

"Le autorita' locali dicano anche dei no, ma siano veloci e chiari- esortano gli industriali in modo da permettere all'imprenditore di andare a investire altrove. Il confronto sul futuro del territorio dev'essere franco, siamo molto preoccupati", aggiunge da parte sua Marco Chimenti, direttore di Confindustria. In testa alle lamentele c'e' sempre la burocrazia "criminale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -