Ravenna, Holding chiude 2010 con +5,6 mln di euro

Ravenna, Holding chiude 2010 con +5,6 mln di euro

Ravenna, Holding chiude 2010 con +5,6 mln di euro

RAVENNA - "Possiamo dire con grande chiarezza che il Comune e le sue societa' hanno i bilanci in ordine, nonostante i tagli feroci della Finanziaria". E' un'affermazione non scontata quella che fa stamattina il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, presentando il bilancio previsionale 2010 di Ravenna holding, la societa' che detiene le principali partecipazioni delle aziende operative dell'amministrazione comunale bizantina, dalle farmacie ai parcheggi.

 

>LE IMMAGINI DELLA CONFERENZA STAMPA (fotoservizio di Massimo Argnani)

 

Non e' scontata (e lo stesso primo cittadino non lo nasconde) perche' negli annales di Palazzo Merlato, il 2010 sara' ricordato come l'anno del buco da 9,5 milioni di euro nel bilancio del Consorzio dei servizi sociali. Ma sono tutti bilanci 'sani' quelli che il sindaco, assieme al presidente della holding, Elio Gasperoni, e all'assessore al Bilancio, Alberto Cassani, ha messo sul tavolo della sala della giunta comunale.

 

La holding, infatti (che tra le altre cose e' il quarto azionista di Hera), si prepara a chiudere il 2010 con un risultato positivo di 5.691.291 euro: una boccata d'ossigeno per le casse di Palazzo Merlato, a cui la societa' versera' il 93% di questa somma.  Inoltre, il budget previsionale per il prossimo triennio e' altrettanto ottimistico: secondo le stime del team di Gasperoni, nel 2011 il risultato sara' di 5.516.893 milioni di euro, nel 2012 sfiorera' i sei milioni di euro (5.951.612) e nel 2013 si stabilizzera' attorno ai 5.732.306 euro.

 

"Abbiamo previsto un dividendo importante che prosegue il trend di crescita- dice Cassani- e questo avviene in una situazione drammaticamente difficile per la finanza locale. Per il pareggio del 2011, la holding ci da' una grossa mano". E anzi, secondo Matteucci, una societa' cosi' solida "ci permette di affrontare piu' serenamente anche la vicenda del Consorzio dei servizi sociali". (Dire)


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -