Ravenna: i concerti di pasqua proseguono con la "passione"

Ravenna: i concerti di pasqua proseguono con la "passione"

RAVENNA - Proseguono gli appuntamenti musicali con i Concerti di Pasqua organizzati dall'Orchestra "Città di Ravenna" con la direzione artistica di Matteo Salerno. Domenica 29 marzo alle ore 16.00 si terrà il Concerto della Passione presso la Basilica di Sant'Agata con l'esecuzione di un capolavoro della musica sacra; si tratta della versione per quartetto delle "Sette ultime parole del nostro Redentore in croce" di F.J.Haydn nel 200°anniversario dalla morte. Come da tradizione i diversi brani strumentali saranno preceduti dalla lettura e dal commento di ciascuna delle ultime sette parole e sarà il parroco Don Giuliano Trevisan ad alternarsi alla struggente musica. Come per tutti i Concerti di Pasqua l'ingresso sarà libero.

 

SANT'AGATA MAGGIORE

La basilica di S. Agata Maggiore fu eretta alla fine del V secolo, e - nel corso dei secoli - è stata variamente modificata. La circonda un prato in cui si trovano diversi sarcofagi, alcune colonne e il campanile rotondo del XVI secolo. L'edificio sorge nel centro della città, in via Mazzini, sotto il livello stradale. La facciata si caratterizza per un bel quadriportico, sormontato da una notevole bifora inquadrata di marmi. I capitelli sono finemente lavorati: davvero notevoli sono il fregio del grande arco e i rilievi a candeliera dei pilastri addossati al muro, ai lati della porta.

 

L'interno è a tre navi, con soffitto a capriate, e presenta alcune colonne rinforzate da pilastrini in muratura e da un arcone all'altezza della seconda colonna. Oltre a vari capitelli corinzi del VI secolo, l'interno conserva i reperti degli scavi effettuati nel periodo 1913-18 e dei sarcofagi, pure del VI secolo. Nella navata destra spiccano quattro baldacchini; il più interessante è quello che sovrasta un altare formato da un'antica arca che conserva le ceneri di San Sergio martire e dell'arcivescovo Agnello, del XVI secolo. Il quadro sopra l'altare, opera di Luca Longhi, rappresenta S. Agata che accetta il martirio e le sante Caterina e Cecilia. L'abside è dotata di cinque finestre: anticamente era ricoperta da mosaici, che rappresentavano Cristo in trono con vesti purpuree, un rotolo nella mano sinistra e due arcangeli biancovestiti ai lati. Questi mosaici andarono distrutti, anche a causa dei terremoti, e furono sostituiti da affreschi anch'essi scomparsi. I frammenti rimasti negli intradossi delle finestre sono molto belli. Nell'altare è incorporata una lastra in cui sono rappresentati due pavoni.

 

L'iniziativa è resa possibile grazie al sostegno ed alla collaborazione di diversi soggetti tra cui l'Ufficio Turismo del Comune di Ravenna, la Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, l'Arcidiocesi di Ravenna e Cervia, il Comune di Russi, il Comune di Fusignano, il Comune di Lugo, la Fondazione Teatro Rossini, la Pro Loco Decimana di San Pietro in Vincoli oltre alla Provincia di Ravenna e alla Regione Emilia Romagna

  

  

I PROSSIMI APPUNTAMENTI:

 

giovedì 2 aprile, ore 21

Campiano (RA), Pieve di San Cassiano in Decimo

"CLASSICO...MA NON TROPPO"

Quartetto Corelli

sabato 4 aprile, ore 21

Ravenna, Basilica di Sant'Apollinare Nuovo

"I PADRI DELLA MUSICA"

Quartetto Corelli - Con la partecipazione di Franco Gabici

domenica 5 aprile, ore 17

Maiano (RA), Chiesa della Madonna del Pilar

"J.S.BACH E IL SUO TEMPO"

Flauto, arpa e violoncello

martedì 7 aprile, ore 21

Ravenna, Basilica di San Vitale

"CONCERTO DI PASQUA 09"

offerto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna

Orchestra "Città di Ravenna"

W.A.MOZART, Sinfonia n. 40 in sol minore KV 550

F.J.HAYDN, Sinfonia n. 26 "Lamentazione"

F. MENDELSSHON, Sinfonia n. 12

J.G.RHEINBERGER, Stabat Mater

Direttore: Matteo Salvemini

Coro: Ludus Vocalis

www.orchestracittadiravenna.it

 

Sono a disposizione foto in alta risoluzione

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Orchestra "Città di Ravenna" - Direttore artistico Matteo Salerno - Tel. 3475839049

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -