Ravenna: "I luoghi dello spirito e del tempo" volge al Medioevo

Ravenna: "I luoghi dello spirito e del tempo" volge al Medioevo

RAVENNA - Il quinto appuntamento de "I luoghi dello spirito e del tempo" volge al Medioevo nell'ambientazione e nel programma: il concerto sarà infatti ospitato nella splendida pieve romanica di S. Giovanni in Ottavo, o del Tho, a Brisighella, posta leggermente fuori dall'abitato in direzione di Firenze. Il programma si addentra nella rappresentazione in musica di un tema caro a tutto il Medioevo: animali e animali fantastici.


Che il Medioevo si sia interessato agli animali ce lo testimoniano i numerosi bestiari, cataloghi nei quali sono descritti tutti i generi di bestie conosciute, e ovviamente con tanta maggior dovizia di particolari quanto più sono esotici e curiosi. L'animale più amato e rappresentato è  l'unicorno, simbolo di purezza, che troviamo in molti quadri e arazzi abbinato a giovani fanciulle.

 

Le musiche che i Dramsam, storico gruppo friulano che da anni si interessa non solo alla musica ma a tutta la cultura del Medioevo, ci portano si popolano anche di aquile, pellicani, allodole dai significati più o meno simbolici. I compositori scelti -  trovatori, trovieri, polifonisti italiani -  traducono in musica i testi loro dedicati nei più diversi stili, dalla semplice melodia trobadorica ricca di fascino evocativo alla più complessa ballata polifonica.
Per ulteriori informazioni sui luoghi e i programmi de 'I luoghi dello spirito e del tempo' si può visitare il sito internet  https://www.racine.ra.it/collegiummc

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -