Ravenna: i pointer di Guberti in cerca di padrone

Ravenna: i pointer di Guberti in cerca di padrone

Ravenna: i pointer di Guberti in cerca di padrone

RAVENNA - Cani maltrattati in cerca di padrone. Il Corpo Forestale dello Stato di Ravenna darà in affido a famiglie circa 150 cani di media taglia, da diversi mesi sequestrati per maltrattamento e fino ad ora ospitati in strutture apposite. Si tratta dei pointer sequestrati all'allevamento di Osteria di Giorgio Guberti, un vero e proprio 'lager' per animali dove poco meno di un anno fa vennero scoperti 250 cani abbandonati al freddo, nel fango e in condizioni sanitarie disastrose.

 

Per quanto ben gestita e condotta una struttura che si occupa di molti animali non potrà mai giungere al riaffermarsi del corretto rapporto fra uomo e animale quanto le cure e le attenzioni di persone ricondotte in un ambito familiare. Pertanto la sistemazione ideale di questi soggetti, ancora timorosi e impauriti nonostante il tempo trascorso, come valutato anche da esperti del settore, è proprio quella di avere un padrone che se ne prenda cura.

 

Per le persone interessate è bene specificare che non si tratta di una adozione definitiva, bensì di un affidamento temporaneo, che potrà trasformarsi in adozione definitiva qualora l'attuale proprietario, alla fine dell'iter processuale, venisse condannato o rinunciasse al possesso degli animali.

 

Per le informazioni occorrerà rivolgersi al Comando provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Ravenna inviando una mail a cp.ravenna@corpoforestale.it o un fax al numero 0544/37266 o telefonando al numero 0544/212569. Verrà inviato un questionario agli interessati che verranno poi esaminati, una volta compilati, da una commissione che provvederà ad assegnare un punteggio e a formulare una graduatoria.

 

E' superfluo dirlo, ma è chiaro che i nuovi affidatari non dovranno avere avuto condanne per maltrattamento o per detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura, dovranno avere spazio idoneo e sufficiente per una corretta custodia, dovranno impegnarsi a fornire tutte le cure necessarie ad assicurare il benessere dell'animale.

 

L'impegno che sarà necessario sarà sicuramente ripagato dal carattere docile e affettuoso di questi esemplari, che già hanno dimostrato a chi lo ha voluto conoscere ed apprezzare.

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -