Ravenna, il 15 maggio scatterà la 'contro' Mille Miglia

Ravenna, il 15 maggio scatterà la 'contro' Mille Miglia

Ravenna, il 15 maggio scatterà la 'contro' Mille Miglia

RAVENNA - Venerdì pomeriggio numerosi appassionati di auto storiche di Ravenna e Ferrara, e anche di Forlì, assieme al sindaco Fabrizio Matteucci, hanno fatto il punto in municipio sulle iniziative da assumere per manifestare la contrarietà delle due città al mancato passaggio, quest'anno, della Mille Miglia e per organizzare alcune iniziative alle quali potranno partecipare quanti non vogliono comunque rinunciare a rinnovare il ricordo dell'epica corsa.

 

All'incontro hanno partecipato anche il vicesindaco Giannantonio Mingozzi, l'assessore allo Sport del Comune di Ferrara Luciano Masieri e il dirigente dell'assessorato ferrarese Ivano Guidetti

 

"I motivi per i quali oggi la Mille Miglia non passa più né per Ferrara né per Ravenna sono per lo più di carattere economico - ha detto Mingozzi aprendo l'incontro - e proprio per questo abbiamo bisogno di dimostrare che l'unica ragione che ci priva di settant'anni di storia non può essere la consegna dei passaggi a chi offre di più. Sarebbe un brutto destino per il sentimento e la tradizione che ci legano alla Mille Miglia vederla sacrificata a ragioni che hanno poco a che spartire con le sue origini".

 

Mingozzi ha proposto per il 15 maggio una dimostrazione del tutto autogestita, con la partecipazione di una trentina di equipaggi ravennati e ferraresi, che formino un corteo che parta da Ferrara, arrivi a Ravenna e infine dia appuntamento per la serata a tutti gli appassionati di auto storiche nella piazza di Marina di Ravenna. Qui si proietteranno filmati d'epoca e più recenti, si ricorderanno i protagonisti ravennati e ferraresi della storica corsa, a partire dalla famiglia Scozzoli e da Gianfranco Liverani. "Sarà una manifestazione pacifica - ha sottolineato Mingozzi - per mantenere viva la tradizione della Mille Miglia a Ravenna e a Ferrara".

 

Infine Mingozzi, in accordo con il sindaco Fabrizio Matteucci, ha proposto che i Comuni di Ravenna e Ferrara e tutti gli sponsor disponibili, in collaborazione anche con Aci e Crame (Club romagnolo auto e moto d'epoca), chiedano un incontro con la direzione della Mille Miglia, per aprire una nuova trattativa in vista dell'edizione 2011.

 

All'incontro sono tra gli altri intervenuti rappresentanti del club Ferrari Romagna, il presidente di Officina Ferrarese Riccardo Zavatti, il vicepresidente del Topolino Autoclub Italia Fabio Alberani, Giovanni Ricci di RossoDivino, numerosi appassionati di auto storiche tra cui Giuliano Gamberini, Antonio Dradi, Flavio Mingozzi, Marino Cortini, Paolo Galeati, Gino Minghetti e Luigi Natali.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -