Ravenna, il 197esimo anniversario dell'Arma nel ricordo di Gianluca Palagi

Ravenna, il 197esimo anniversario dell'Arma nel ricordo di Gianluca Palagi

Ravenna, il 197esimo anniversario dell'Arma nel ricordo di Gianluca Palagi

RAVENNA - I Carabinieri del Comando Provinciale di Ravenna hanno festeggiato il 197esimo Annuale della sua Fondazione. La ricorrenza è stata celebrata lunedì mattina con una cerimonia alla la Caserma Carabinieri di Ravenna, viale Sandro Pertini 11, sede del Comando Provinciale. Erano presenti le più alte Autorità Provinciali, rappresentanze delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma e familiari dei militari dell'Arma.

 

>LE IMMAGINI DELLA MANIFESTAZIONE, Rafotocronaca

 

Il Colonnello Guido De Masi, comandante provinciale dei carabinieri, ha sottolineato che il bilancio sull'anno appena trascorso è stato "molto positivo", sottolineando "che il grado di elevata efficienza raggiunta ci consente oggi di non sprecare un solo uomo in attività burocratiche e di essere in strada, in mezzo a voi, con ogni uomo presente. Un solo dato statistico riassume un intero anno di proficuo lavoro: l'attività preventiva, e quindi la presenza in strada al fianco dei cittadini dei Carabinieri di Ravenna è aumentata del 22 %".

 

Nel corso della cerimonia è stato ricordato anche l'Appuntato Scelto Gianluca Palagi, in servizio al Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lugo, morto il 26 maggio scorso in un tragico incidente stradale mentre si stava recando in servizio. Sono inoltre stati premiati diversi militari per le loro attività. Tra questi Gianni Pavan e Davide Battistella, in servizio all'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cervia e Milano Marittima, per aver soccorso il 2 marzo scorso due donne rimaste intrappolate all'interno di un'auto in un sottopasso di Savio.

 

Elogio ai marescialli Adriano Mega Claudio Di Egidio, in servizio alla stazione di Milano Marittima, per aver arrestato la scorsa estate  due sedicenti rappresentanti di profumeria che raggiravano le turiste a passeggio nelle vie del centro proponendo loro prove di cosmetici, sostituendo con rapidi raggiri i gioielli indossati con comuni vetri colorati.

 

Elogio al Brigadiere Antonio La Fornara, in servizio alla stazione di Traversara, per aver rintracciato libero dal servizio un minorenne che si era spontaneamente allontanato da casa. Elogio alla stazione dei Carabinieri di Traversara per l'efficiente attività di contrasto al fenomeno della guida in stato d'ebbrezza.

Elogio al Luogotenente Franco Di Cesare, del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lugo, ed al Maresciallo Vito Capasso, addetto alla Stazione di Conselice, per le indagini sui maltrattamenti all'asilo nido di Conselice.

 

Elogio ai marescialli Vittorio La Porta, Rodolfo Console, al Brigadiere Marco Villa, all'appuntato scelto Paolo Baldini, in servizio al Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ravenna, e al vice brigadiere Massimiliano Manca, in servizio alla Stazione di Ravenna via Alberoni, per l'arresto a Gazzo Veronese di un cittadino con armi, anche da guerra, esplosivi, munizioni di vario calibro e 13,2 chili di cocaina.

 

Elogio agli Appunto Emanuele Roberti, Francesco Paolo Rapanaro, Alessio Pierini e Alessio Laurioli, addetti all'Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ravenna, ed ai Carabinieri Fabio Buccolieri e Massimiliano Peluso, addetti alla Stazione di Ravenna via Alberoni per aver bloccato quattro rapinatori in un esercizio commerciale.

 

Elogio ai marescialli Luca Francavilla, Salvatore Bontà, all'appuntato Andrea Barban e al Carabiniere scelto Domenico Matera, in servizio al Nucleo Investigativo del Reparto Operativo, per aver collaborato alle indagini per l'arresto dei responsabili di 22 rapine ad istituti di credito, uffici postali, gioiellerie ed esercizi commerciali commesse nella provincia.

 

Elogio ai marescialli Luca Francavilla, Salvatore Bontà, all'Appuntato scelto Andrea Barban, e al Carabiniere Scelto Domenico Matera, in servizio al Nucleo Investigativo del Reparto Operativo, e al Luogotente Franco Di Cesare e al Maresciallo Cristiano Desiderio, del Nucleo Operativo della Compagnia di Lugo, e al Maresciallo Marco D'Alatri, in servizio alla stazione di Massalombarda, per aver contribuito alle indagini che hanno permesso di sgominare un'organizzazione specializzata nel furto di pannelli fotovoltaici.


Ravenna, il 197esimo anniversario dell'Arma nel ricordo di Gianluca Palagi

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -