RAVENNA - Il biodiesel soccorre l'agricoltura

RAVENNA - Il biodiesel soccorre l'agricoltura

RAVENNA - La Provincia, l’Azienda sperimentale Mario Marani e a Centuria Rit hanno presentato agli organi d’informazione e alle associazioni del mondo agricolo una novità che può aprire interessanti orizzonti nel campo dell’utilizzo delle fonti rinnovabili derivanti dall’agricoltura: la sperimentazione di un trattore agricolo fornito gratuitamente dall’azienda New Holland alimentato con una miscela contenente il 25% di biodiesel fornita dal Consorzio agrario di Ravenna.


Tale iniziativa di sperimentazione e promozione è stata realizzata grazie ai finanziamenti del progetto europeo BETTER presentato dalle Province di Forlì-Cesena e Ravenna in collaborazione con Centuria-Rit e al quale hanno aderito numerosi partner di territori dell’area centro-orientale dell’Unione europea.


La Provincia di Ravenna che dispone di un budget di 100 mila euro si avvale del Dipartimento di economia e ingegneria agraria dell’Università di Bologna per la parte sperimentale volta a verificare le tipologie e le modalità di coltivazione più idonee ed economicamente convenienti per produrre biocarburanti. L’Azienda sperimentale Mario Marani verificherà sul campo queste coltivazioni e realizzerà le azioni dimostrative per promuovere la diffusione del biodiesel nel trasporto pubblico e nelle macchine agricole.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La presentazione di questa mattina – commenta il vicepresidente della Provincia Bruno Baldini – è significativa perchè conferma la capacità della Provincia di Ravenna di utilizzare al meglio le opportunità derivanti dai programmi dell’Unione europea e la grande attenzione ai temi della ricerca e dell’innovazione, della sostenibilità ambientale e, in particolare, dello sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili e pulite. Una scelta – conclude Baldini - che può contribuire alla diversificazione del nostro settore agricolo che resta, per noi, assolutamente strategico”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -