Ravenna, il Consiglio comunale approva l'assestamento di bilancio

Ravenna, il Consiglio comunale approva l'assestamento di bilancio

RAVENNA - Nella seduta di venerdì scorso, il Consiglio comunale, su proposta dell'assessore alle finanze, Alberto Cassani, ha approvato l'assestamento di bilancio 2010. Si tratta di una manovra che aumenta le risultanze complessive di parte corrente di 2 milioni e 800mila euro che andrà a incrementare alcune voci di spesa: 500mila per per manutenzioni stradali, conseguenti agli interventi determinati dalle eccezionali nevicate dell'inverno scorso; 250 mila per la manutenzione del verde pubblico, 175 mila per contratto gestione calore, determinato dai maggiori consumi imposti dalle straordinarie condizioni climatiche registrate nell'inverno scorso. SuL fronte dei servizi viene rimpinguato il fondo a favore dell'istituzione Infanzia e Istruzione per 400 mila euro per nidi e scuole d'infanzia.

 

Tali risorse derivano per lo più da una riduzione di spesa nelle seguenti voci: personale 23.000 euro; 200mila Museo d'arte della città (in quanto l'istituzione può godere di un  avanzo 2009 pari a 230.000 euro e di un maggiore incasso di 140.000 euro ottenuto dalla mostra sui pittori Pre raffaelliti). Inoltre le entrate di natura extratributaria sono incrementate per 1 milione 701 mila euro (+6,07%), di cui 1,197 come rimborso totale di minor gettito Ici categoria D.

L'assessore Cassani ha poi aggiunto che, come noto,  il Comune dispone di oltre 5 milioni di euro di avanzo di amministrazione 2009 che rimane congelato in attesa della definizione del debito del Consorzio per i servizi sociali su cui è in corso l'indagine.

 

Al dibattito è intervenuto il consigliere Federico Fronzoni di Lista per Ravenna annunciando il voto contrario del suo gruppo. Voto contrario che ha riguardato anche i gruppi FI-Pdl, An-Pdl.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -