Ravenna, il consiglio comunale: "Riccardo Muti senatore a vita"

Ravenna, il consiglio comunale: "Riccardo Muti senatore a vita"

Ravenna, il consiglio comunale: "Riccardo Muti senatore a vita"

RAVENNA - Riccardo Muti senatore a vita: è quanto richiede il consiglio comunale di Ravenna, che ha votato a maggioranza un ordine del giorno presentatao dal capogruppo del Pdl, Eugenio Costa, nel quale si propone di conferire l'alto riconoscimento al più grande maestro e interprete della grande tradizione italiana. Muti è ormai un ravennate d'adozione, avendo casa a Ravenna ed essendo di fatto il ‘padre' nobile del Ravenna Festival, la più importante rassegna musicale estiva.

 

La proposta è passata con i voti favorevoli di Pd, Pdl, Lista per Ravenna, Spadoni per Ravenna e Pri. Contrari Mps, Sd e Pdci. Costa ha spiegato le motivazioni dell'iniziativa: "Sottoscrivo in pieno la proposta avanzata dal Sottosegretario ai Beni Culturali On. Francesco Maria Giro al Presidente della Repubblica, nel rispetto delle norme, delle quote e delle prerogative che spettano unicamente al ruolo ed alla sensibilità del Capo dello Stato. Il maestro Muti ha tutte le caratteristiche per ricevere il più alto riconoscimento che lo Stato italiano prevede per i personaggi più illustri".

 

"Molti stati esteri hanno già conferito al maestro Muti le loro più alte onorificenze - ricorda Costa -. Oltre alle indiscutibili qualità di direttore d'orchestra, riconosciute da tutti, il maestro Muti è un autorevolissimo sostenitore della pace e della solidarietà in Italia, in Europa e nel mondo intero.

Riccardo Muti ha diretto innumerevoli concerti finalizzati a promuovere la pace e la fratellanza fra i popoli, oltre a raccogliere contributi per i più nobili scopi solidaristici".

 

L'assessore alla cultura Alberto Cassani ha dichiarato: "Siamo, naturalmente e per tante ragioni, favorevoli alla proposta di candidare il maestro Riccardo Muti alla nomina di Senatore a vita. Come è noto, Muti è figura eminente nel panorama culturale del nostro tempo"

 

"Il suo talento artistico reca prestigio al nostro Paese e in tutto il mondo - ha aggiunto l'assessore -. Il rapporto di affetto che lo lega a Ravenna onora la nostra città. Inoltre la sua attività si è contraddistinta per un forte impegno civile che si è espresso in modo particolarmente significativo proprio con l'esperienza dei Concerti dell'Amicizia organizzati da Ravenna Festival in tante città- simbolo del pianeta. Memorabili, tra le altre, le tappe a Sarajevo, a Beirut, a New York pochi mesi dopo l'11 settembre, a Yerevan e Istanbul, nello spazio di poche ore. E' evidente come il maestro Muti abbia tutte le qualità morali e intellettuali per poter essere nominato Senatore a vita".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -