Ravenna, il PdL: "L'ex comandante dei vigili era scomodo alla maggioranza"

Ravenna, il PdL: "L'ex comandante dei vigili era scomodo alla maggioranza"

Ravenna, il PdL: "L'ex comandante dei vigili era scomodo alla maggioranza"

RAVENNA - "Schioppa era un personaggio scomodo perche' evidentemente non organico alla maggioranza di questa citta'". Lo afferma Sergio Covato, capogruppo An-Pdl in Comune, relativamente alla vicenda dell'ex comandante della Pm di Ravenna, Bartolomeo Schioppa, assolto dal reato di corruzione, ma condannato per truffa e falso. Secondo Covato, l'assoluzione dimostra che "l'allontamento dal suo incarico ha una connotazione politica".

 

A questo punto, "la non sussistenza del fatto impone che sia fatta assoluta chiarezza- prosegue il capogruppo An-Pdl- per accertare se alla base di tutto possa esserci stata una seppur minima motivazione di carattere politico". Le altre condanne, invece, riguarderebbero "un aspetto marginale della stessa vicenda".

 

 "I risvolti penali hanno un loro rilievo autonomo, ma la situazione della direzione del corpo della Polizia municipale prima era inaccettabile", e' stato, invece, il commento del sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, che fa sapere di non voler esprimere giudizi in merito alle sentenze dei tribunali.

 

"Quando nel 2006 e' arrivato alla guida della citta', ha ricordato in piu' occasioni Matteucci, "la situazione del comando era disastrosa". Ma oggi, assicura, "il comando di Polizia municipale ha una direzione autorevole, efficace, imparziale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -