Ravenna, il progetto di Capitale Europea debutta nella società civile

Ravenna, il progetto di Capitale Europea debutta nella società civile

Ravenna, il progetto di Capitale Europea debutta nella società civile

RAVENNA - Ottenuto il sostegno della Regione e dei principali Comuni della Romagna, adesso tocca al mondo economico e alla società civile partecipare all'avvio del percorso di candidatura di Ravenna a Capitale Europea della Cultura nel 2019. Associazioni di categoria, Camera di Commercio, Autorità Portuale, Archidiocesi, Soprintendenze, Università, Fondazioni bancarie, realtà organizzate della società civile, sono invitati dal sindaco Fabrizio Matteucci e dall'Assessore Alberto Cassani ad un incontro pubblico fissato per venerdì 21 maggio alle ore 15 in Municipio.

 

Si tratterà di un primo confronto per fare il punto sul progetto di candidatura, coinvolgendo le realtà che possono partecipare attivamente come sostenitori di questa impresa. Nei prossimi mesi saranno poi convocati incontri specifici con i rappresentanti delle associazioni del volontariato e col mondo della scuola.

 

"Avvalerci del contributo di idee del mondo economico e della società civile nel lavoro di costruzione della proposta di candidatura fin dal suo nascere - affermano Matteucci e Cassani - ci consentirà di allargare le basi di condivisione e di sostegno al progetto, oltre a rafforzarne la capacità competitiva, anche in considerazione del fatto che il livello di partecipazione della città e dei cittadini sarà tra i criteri fondamentali in sede di valutazione. Siamo convinti che lo spirito della sfida che abbiamo intrapreso verso la candidatura potrà fare scaturire dalla nostra città inediti segnali di creatività e originalità. Sappiamo già di poterci aspettare contributi interessanti. Li valuteremo insieme per dare corpo, man mano, a quelli che si potranno meglio tradurre in progetti condivisi e all'altezza delle aspettative in gioco".

 

Nelle prossime settimane saranno chiamate di nuovo al confronto le principali realtà culturali cittadine per discutere operativamente su come impostare il lavoro sul programma di candidatura, incrociando le linee guida offerte dal Comitato Promotore istituzionale e le suggestioni provenienti dai diversi settori della società ravennate.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -