Ravenna: il servizio Cittattiva vince il premio nazionale "La città dei cittadini"

Ravenna: il servizio Cittattiva vince il premio nazionale "La città dei cittadini"

Ravenna: il servizio Cittattiva vince il premio nazionale "La città dei cittadini"

RAVENNA - Importante riconoscimento per il servizio Cittattiva messo in campo dal Comune di Ravenna per contrastare i fenomeno di degrado all'Isola San Giovanni e nella zona della stazione ferroviaria. Il servizio promosso dagli Assessorati all'Imminigrazione, alle Politiche Giovanili e alla Sicurezza e progettato e gestito dalla Cooperativa sociale Villaggio Globale, è stato infatti selezionato nell'ambito del premio nazionale "La città dei cittadini".

 

Il servizio è stato scelto nella sezione Pubbliche Amministrazioni "quale miglior buona prassi di promozione della cultura della cittadinanza democratica ideato da una Pubblica Amministrazione". Sabato 17 aprile, l'Assessore Ilario Farabegoli e la Dirigente Raffaella Sutter andranno alla Casa della Conoscenza di Casalecchio di Reno per ritirare il premio."Sono felice di questo riconoscimento prestigioso che conferma il buon lavoro svolto dai due operatori Stefania Pelloni e Andrea Caccia in una zona delicata della nostra città", commenta il Sindaco Fabrizio Matteucci.

 

"Una buona politica per la sicurezza si basa su diversi interventi: regole chiare e controlli per farle rispettare, iniziative contro il degrado urbano, interventi per migliorare la vivibilità e i rapporti fra le persone. In questi due anni l'area dell'Isola San Giovanni, i Giardini di Speyer e la zona della stazione sono stati oggetto di numerose azioni di riqualificazione urbana e di illuminazione. Azioni che abbiamo deciso insieme ai residenti ed alle associazioni di categoria nelle riunioni del tavolo di confronto permanente che abbiamo istituito. I Giardini di Speyer sono tornati ad essere fulcro di numerose iniziative di animazione che coinvolgono i bambini e le loro famiglie.

 

In questo quadro il servizio CittA@attiva, ha promosso il dialogo fra culture diverse e l'inclusione sociale. Ha svolto un ruolo prezioso di tramite fra i residenti, commercianti, l'Amministrazione comunale e le forze dell'ordine. Ha contribuito ad animare questi luoghi della città con decine di iniziative promosse in collaborazione con i residenti. E' stato, insomma, protagonista di un progetto di sicurezza partecipata che ha dato buoni frutti, anche se non bisogna mai abbassare la guardia. I risultati positivi ci inducono a continuare su questa strada, allargando il servizio ad altre zone della città".

 

Il premio nazionale "La città dei cittadini" è ideato nel 2008 dal laboratorio sulla cittadinanza democratica dell'Istituzione "Casalecchio delle culture" con l'adesione del Presidente della Repubblica con l'obiettivo di individuare e premiare buone prassi che abbiano contribuito a diffondere la cultura della cittadinanza attiva in quattro ambiti: accademico, pubblica amministrazione, associazionismo, mezzi di comunicazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -