Ravenna, il sindaco sostiene la protesta delle famiglie della scuola "Buon Pastore"

Ravenna, il sindaco sostiene la protesta delle famiglie della scuola "Buon Pastore"

RAVENNA - Dopo aver letto la lettera dei genitori della sezione "Buon Pastore" della scuola "Giorgio Gaudenzi", il sindaco Fabrizio Matteucci interviene a sostegno dei genitori in protesta:  "Colpisce il realismo e la passione con cui le mamme e i  papà dei bambini del Buon Pastore descrivono i gravissimi danni prodotti dai disastrosi tagli di risorse per la scuola italiana, decisi dal governo Berlusconi".

 

"Questi sono gli effetti delle scelte del presidente del Consiglio e del Ministro Gelmini su tante scuole italiane e ravennati. I danni sulla qualità  dell'offerta educativa dei bambini. E quelli sulla vita delle famiglie, in diverse delle quali fra in po', bisognerà lavorare in tre per arrivare a fine mese. Purtroppo è proprio così. Il Comune in questi anni ha fatto una politica opposta: con scelte molto difficili e sofferte abbiamo sacrificato altre voci del nostro bilancio, nel momento in cui il governo Berlusconi tagliava le risorse ai Comuni, oltre che alla scuola. Abbiamo anche messo qualche "pezza", facendo cose che doveva fare il Governo. Il grido d'allarme dei genitori, rivolto al Ministero della Pubblica Istruzione che inopinatamente continua a dire che i tagli non ci sono, non può rimanere inascoltato. A breve il Comune di Ravenna incontrerà  i promotori dell'appello e i dirigenti della scuola."  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -