Ravenna, il sindaco tranquillizza: "La rete del gas resterà pubblica"

Ravenna, il sindaco tranquillizza: "La rete del gas resterà pubblica"

Ravenna, il sindaco tranquillizza: "La rete del gas resterà pubblica"

RAVENNA - Nessun timore per la cessione delle reti del gas: è la rassicurazione che viene dal sindaco di Ravenna. "La questione politico- amministrativa posta da Giovanni Paglia  responsabile del Movimento per la Sinistra - afferma il Sindaco Fabrizio Matteucci - merita  una risposta chiara ed immediata: è intenzione del Comune di Ravenna e degli altri Comuni del patto di  sindacato confermare al 51 per cento la proprietà pubblica di Hera".

 

Per Matteucci, che difende il suo provvedimento "questa scelta è rafforzata dal conferimento ad Hera delle nuove reti del gas. Se il decreto del Governo, che anch'io considero sbagliato,  non verrà cambiato alcune gare si faranno prima. Con la garanzia che i Comuni avranno anche in futuro il 51 per cento delle azioni di Hera, il conferimento delle reti può procedere celermente. Conferimento che assicura notevoli vantaggi ai cittadini".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di demo.chi
    demo.chi

    Dalle dichiarazioni del Sindaco si capisce solo, a crederci, che la maggioranza delle quote di Hera resterà nelle mani pubbliche. Per il resto la cessione della rete del gas, secondo il Sindaco, dovrebbe portare dei vantaggi ai cittadini. Ci si dica, per favore, quali, altrimenti sembra l'inizio dello smantellamento del controllo pubblico di servizi essenziali. Come ho osservato in precedenza, per il gas si può anche ingoiare il rospo, d'altra parte anche la luce è messa allo stesso modo. ma che non ci si azzardi neanche lontanamente di fare la stessa operazione con l'acqua, perchè altrimenti la goccia, è proprio il caso di dire, farà traboccare il vaso.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -