Ravenna, il vicesindaco al master estivo degli studenti di Beni Culturali

Ravenna, il vicesindaco al master estivo degli studenti di Beni Culturali

RAVENNA - Il vicesindaco Giannantonio Mingozzi è intervenuto questa mattina al master universitario di primo livello in "Progettazione e promozione degli eventi artistici e culturali", promosso dall'Università di Bologna - sede di Ravenna e diretto da Salvatore Lorusso, del dipartimento di storie e metodi per la conservazione dei beni culturali.

 

Al master sono iscritti studenti e laureati provenienti da varie città italiane. Il master comprende 260 ore di lezione e 300 di stage in imprese che operano nel settore della conservazione dei beni culturali e delle promozioni artistiche.

 

Oltre a Mingozzi sono intervenuti Claudio Spadoni, direttore del Mar, e Antonio Panaino, docente di Beni culturali.

 

Nel suo intervento il vicesindaco ha sottolineato in particolare come quella del manager che intende gestire e organizzare eventi artistici sia "una nuova professione molto legata alla storia e attualità di Ravenna, perché è proprio sulla promozione della nostra città che si basa buona parte del successo sia dei corsi universitari che delle infrastrutture legate all'economia, come il porto, o al turismo, come il patrimonio ricettivo alberghiero".

 

Mingozzi poi ha ricordato come Ravenna sia "una delle poche città in Italia che intende formare nuovi esperti in grado di gestire eventi espositivi e di spettacolo", raccomandando agli studenti "di non isolarsi ognuno nella propria specificità ma di coltivare competenze relative a interessi che ormai vanno offerti nel loro complesso: Ravenna come opportunità di svago, di relazioni economiche, di lavoro, di attività universitarie".

 

Per questo, ha detto Mingozzi, "bisogna seguire l'esempio che l'operazione Caravaggio ci fornisce, che è stato quello di valorizzare una città che ha messo a disposizione le proprie competenze scientifiche, riuscendo a porsi all'attenzione del mondo anche per la propria credibilità culturale, istituzionale e dei ricercatori impegnati. E' stato un modello di buona gestione, anche coraggiosa, di un fatto culturale che ha contribuito a consolidare la conoscenza di Ravenna e si presterà in futuro a promuovere il turismo culturale assieme ai comuni di Porto Ercole e Caravaggio".

 

Infine Mingozzi ha ricordato il 150° anniversario dell'unità d'Italia come "un'ulteriore opportunità per promuovere iniziative sulla storia risorgimentale e repubblicana rivolte ai giovani": in questo senso ha chiesto agli studenti "fantasia e intelligenza".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -