Ravenna, in arrivo trenta imprenditori e studenti cinesi

Ravenna, in arrivo trenta imprenditori e studenti cinesi

Nel corso della cerimonia di conferimento del sigillo dell'ateneo a Ignacio Arroyo Martinez, cattedratico di diritto mercantile dell'università di Barcellona, martedì nell'ambito del convegno sul diritto marittimo promosso dalla facoltà di Giurisprudenza, oltre al magnifico rettore è intervenuto anche il vicesindaco Giannantonio Mingozzi che ha ricordato come "la facoltà di Giurisprudenza e quella di Conservazione dei beni culturali si stiano impegnando con ottimi risultati per consentire a imprenditori e studenti provenienti dalla Cina di trovare nella nostra città un ambiente idoneo alla loro formazione.

 

E' il caso di trenta imprenditori e studenti che saranno a Ravenna dal 25 luglio al 12 agosto per un corso di formazione al quale prenderanno parte la facoltà di Conservazione, il dipartimento, il corso di laurea magistrale in Scienze del restauro, la Fondazione Flaminia e il Comune, sul tema ‘Metodi e tecniche di conservazione degli edifici storici: restauro e recupero'. Questa opportunità nasce dalla presenza a Shanghai dell'università e dell'impresa ravennate che hanno partecipato all'expo mondiale dell'anno scorso e verrà gestita da Meduproject, spin off accademico dell'ateneo di Bologna a Ravenna, al fine di preparare le migliori relazioni tra le università cinesi, i beni culturali, la ricerca e la didattica presenti nella città di Ravenna. Si punta a una sinergia tra competenze dell'area umanistica, del restauro e giuridica indispensabile per offrire agli imprenditori cinesi un quadro organico delle nostre potenzialità, candidandoci così come partner privilegiato per i settori della diganostica, del restauro e del recupero degli edifici che in Cina necessitano di tecnici preparati ma anche di professionisti e imprese italiani.

 

 Il corso, che verrà svolto interamente a Ravenna presso la facoltà e il Dismec, oltre a una illustrazione delle capacità imprenditoriali delle nostre imprese, sarà composto da sei unità didattiche, parte da svolgersi in cantiere, con specialisti della materia che interverranno a fronte delle esigenze anche di insegnamento della lingua italiana. I partecipanti sosterranno tutte le spese sia di viaggio che di alloggio e di iscrizione al corso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -