Ravenna, in Provincia atto di indirizzo per "Brigishella Medievale"

Ravenna, in Provincia atto di indirizzo per "Brigishella Medievale"

RAVENNA - I punti all'ordine del giorno dell'assemblea - l'approvazione della relazione sull'andamento della gestione sociale e budget manifestazioni 2010, la presentazione del bilancio del conto profitti e perdite al 31 dicembre 2009 e elezione di nuovi consiglieri - sono stati illustrati al consiglio dal segretario della società, Vittorio Missiroli.

 

La Provincia partecipa con una quota di capitale sociale di 949,63 euro (pari al 3,31% ) alla società Brisighella Medievale che ha un capitale sociale di 28.690 euro: "La partecipazione della Provincia alla Brisighella Medievale - ha sottolineato Ricci Maccarini - garantisce una maggiore trasparenza nella manifestazione "Brisighella Medievale" che ha raggiunto un alto livello culturale degli eventi programmati. Inoltre la società ha chiuso il bilancio consuntivo 2009 con un utile di esercizio di  1.720 euro. Per quanto riguarda le manifestazioni 2010, oltre alle tradizionali Feste Medievali, sarà programmato anche un evento estivo dal titolo "Brisighella romantica" e la festa del Parco della Vena del Gesso dal titolo "Gente in Vena" queste ultime autofinanziate. La manifestazione "Feste Medievali 2010"  sarà affidata all'associazione culturale ArtiFicio ed è previsto un utile di 14mila euro. Saranno nominati tre nuovi consiglieri; sono attualmente quattro di cui uno nominato dalla Provincia."

 

Raffaella Ridolfi, FI-PdL: "Rileviamo una mancanza di mission della società che, nata per gestire esclusivamente le feste medievali, dal 2010 le affida all'associazione ArtiFicio. Le feste medievali, dopo 30 anni di attività, hanno subito una severa involuzione negli ultimi 15 anni come testimonia anche la progressiva riduzione delle serate. Inizialmente le Feste non percepivano contributi pubblici e vedevano  un forte coinvolgimento dei privati. L'intervento pubblico non ha fatto bene alle feste. Anzi, la gestione degli ultimi 15 anni, non ha ben chiaro il target di un evento culturale che, in passato, ha avuto notevole rilievo nazionale."

 

Roberta Calderara, PD: "Dalla lettura  del bilancio emerge che, a fronte di una perdita di esercizio, nel 2002, di 3.760 euro, oggi si registra un utile di 1.720 euro, e che l'indebitamento è in calo. Ciò testimonia che è stata perseguita una politica societaria improntata al rigore senza penalizzare la qualità della manifestazione.  La diminuzione complessiva della produzione infatti va imputata alla diminuzione del pubblico pagante: 2.300 biglietti venduti in meno rispetto al 2008. I costi di gestione della società sono troppo alti e non possono essere assorbiti da un'unica manifestazione.  E' saggia la decisione del Comune di Brisighella di impiegare il contributo di 18mila euro della Regione per affidare alla società la gestione di altri eventi."

 

Valeriano Solaroli, PD, ha infine preannunciato il voto favorevole del proprio gruppo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -