Ravenna: in sella ad una moto rubata, tunisino arrestato dopo inseguimento

Ravenna: in sella ad una moto rubata, tunisino arrestato dopo inseguimento

Ravenna: in sella ad una moto rubata, tunisino arrestato dopo inseguimento

RAVENNA - Scene da telefilm lunedì pomeriggio a Marina di Ravenna. Un giovane motociclista, in sella ad una Honda 125, ha spinto sull'acceleratore dopo aver intercettato una Volante della Polizia nei pressi del molo, ma è stato bloccato poco dopo in viale delle Nazioni. Il protagonista in negativo della vicenda è Ramzi Sharrabi, un 30enne di nazionalità tunisina, già noto alle forze dell'ordine per esser stato arrestato per inottemperanza alla legge ‘Bossi-Fini'.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane, infatti, era stato colpito da un decreto di espulsione firmato dal Questore di Agrigento nel maggio scorso e successivamente arrestato per non averlo rispettato. Ma era già avuto a che fare con la giustizia per stupefacenti e per false attestazioni delle proprie generalità. I controlli hanno consentito di appurare che Sharrabi si trovava in sella ad una moto rubata lo scorso 8 novembre a Ravenna. Ora si trova in carcere a disposizione della magistratura.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -