Ravenna, incidente aereo all'aeroporto Spreta. Sette indagati

Ravenna, incidente aereo all'aeroporto Spreta. Sette indagati

Ravenna, incidente aereo all'aeroporto Spreta. Sette indagati

RAVENNA - Sono sette gli indagati a piede libero per l'incidente aereo avvenuto sabato scorso all'aeroporto 'La Spreta' di Ravenna. Si tratta del pilota del Pilatus pc12 D-Fata caduto subito dopo il decollo, riminese di 52 anni e responsabile dell'associazione di lancio sportivo 'Pull out'; dei due fratelli proprietari del mezzo; di due legali rappresentanti dell'azienda svizzera che ha prodotto il velivolo; e del legale rappresentante che ne ha costruito il motore.

 

Indagato anche il rappresentante legale della ditta svizzera che si è occupata della manutenzione. Per tutti l'ipotesi di reato è disastro aviatorio colposo. Gli avvisi di garanzia sono stati notificati per consentire l'avvio delle consulenze. Il velivolo è ancora sotto sequestro. Tra i feriti, la più grave è una ventisettenne di San Marino, ancora in prognosi riservata.

 

Sono migliorate le condizioni dell'unico passeggero del volo, faentino di 12 anni, e gli altri otto paracadutisti di Pordenone, Vicenza, Russi, San Michele di Bari, Ravenna, Padova e due di Cesena.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di FRANCO 2011
    FRANCO 2011

    sarebbe stato più corretto indagare gli esaminatori che hanno concesso l'abilitazione al velivolo e quella al lancio paracadutisti al pilota. dei Pilatus ne volano centinaia senza problemi in tutto il mondo, solo a Ravenna vengono giù, e solo quando a pilotare ci sono piloti poco esperti.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -