Ravenna, indagine di Concommercio: per i saldi ritorna lo shopping

Ravenna, indagine di Concommercio: per i saldi ritorna lo shopping

Ravenna, indagine di Concommercio: per i saldi ritorna lo shopping

RAVENNA - Secondo una prima indagine condotta da Confcommercio Ravenna, a due settimane esatte dall'inizio dei saldi estivi, i commercianti dichiarano vendite in aumento o stabili. Per il 24,1% le vendite sono decisamente incrementate rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Inoltre, si stanno vendendo più prodotti di marca di fascia alta e medio alta, e lo scontrino medio quota tra i 30 ai 100 euro per la maggioranza degli esercenti intervistati.

 

Quest'ultimi, in maggioranza (61,6%), considerano l'incidenza sul fatturato annuo del periodo dei saldi dal 10 al 30%, con una maggiore quota intervistati (38,5%) per cui l'intervallo va dal 20 al 30%. In generale, il 46,1% degli intervistati si dichiara moderatamente soddisfatto delle vendite dell'intero anno. Dalla prima domanda: "Come stanno andando i saldi estivi, rispetto allo scorso anno?" emerge che, per il 77,9% degli intervistati, le vendite sono aumentate o stabili (stabili per il 53,8% e aumentate per il 24,1%).

 

I prodotti di marca di fascia alta e media sono tra più venduti. Risponde così il 73,4% degli intervistati alla seconda domanda: "Rispetto all'anno scorso, quali sono i prodotti che i clienti acquistano di più?". Solo per il 13,3% degli esercenti, i clienti acquistano prodotti economici e non di marca.  Per quanto riguarda, invece, la terza domanda, "A quanto ammonta la spesa procapite media dei clienti?": per l'85,7% degli intervistati si spende dai 30 ai 100 euro o superiori. Nel dettaglio, il 35,7% dichiara acquisti oltre i 100 euro, il 50% acquisti da 30 a 100 euro, il 14,3% dichiara una spesa da 15 a 30 euro.

 

Interrogati su "Quanto incidono i saldi di fine stagione, in percentuale, sul fatturato totale annuo del suo esercizio?", quarta domanda, per la maggioranza degli intervistati (61,6%) l'incidenza sul fatturato annuo del periodo dei saldi va dal 10 al 30% con una maggiore quota intervistati (38,5%) per cui l'intervallo va dal 20 al 30%. Per il 15,3% del campione i saldi incidono per oltre il 30% del fatturato. Infine, sull'ultima e quinta domanda "E' soddisfatto dell'andamento delle vendite dell'anno 2011?", il 38,5% si dichiara soddisfatto, il 46,1% moderatamente soddisfatto, il 15,4% per niente soddisfatto. Nessuno è molto soddisfatto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -