Ravenna: iniziati i lavori di adeguamento alla nuova sezione idraulica del torrente Bevano

Ravenna: iniziati i lavori di adeguamento alla nuova sezione idraulica del torrente Bevano

RAVENNA - L'importo dell' opera ammonta a 2milioni324mila euro, finanziato per 1milione 291mila euro dalla Regione e per 1milione 33mila euro dalla Provincia.

 

"I lavori, terminate le opere di accantieramento e tracciamento, hanno avuto inizio in questi giorni - conferma l'assessore provinciale ai lavori pubblici Marino Fiorentini - infatti è in lavorazione la costruzione di una strada di servizio  per i residenti  che, per tutta la durata dei lavori, garantirà il collegamento tra Casemurate e San Zaccaria."

 

I lavori sono stati consegnati all' impresa C.I.M.S. Soc. Coop. di Borgo Tossignano (BO).

 

Il Servizio Tecnico di Bacino Fiumi Romagnoli di Ravenna ( Regione E.R. ) ha rettificato il percorso e innalzato i corpi arginali del torrente Bevano che, nel suo percorso, interseca le strade provinciali 118 Dismano e 3 Gambellara. Il  progetto del Servizio Tecnico di Bacino, per ragioni  di tecnica idraulica, prevede di spostare l'alveo di circa 50 metri rispetto l'attuale,  in direzione  Nord nel tratto in cui il Bevano attraversa la S.P. 118 Dismano tra gli abitati di Casemurate e San Zaccaria.

"Si rende quindi necessaria, in corrispondenza del nuovo corso del torrente Bevano, la costruzione di un nuovo ponte e il conseguente adeguamento altimetrico delle rampe di accesso lungo la S.P. 118 Dismano e il rifacimento della strada provinciale per circa 250 metri" precisa Fiorentini.

Conseguentemente all'allargamento dell'alveo e all'innalzamento degli argini si renderà necessaria la demolizione del ponte esistente a servizio della S.P. 3 Gambellara nei pressi dell' area  industriale artigianale di Castiglione di Ravenna,  e la ricostruzione di un nuovo ponte di maggiore luce. Contestualmente, si eliminerà un vizio planimetrico modificando la curva in destra verso la cittadina di Castiglione di Ravenna e si razionalizzeranno gli innesti all'insediamento artigianale e alla strada comunale Fossa comportando il rifacimento della strada provinciale per circa 550 metri.

 

"I nuovi ponti, lunghi 37,40 metri per la SP 118 e 39,20 metri sulla SP 3, per garantire un migliore livello di servizio sono stati dimensionati per i carichi previsti per i ponti di prima categoria in area a rischio sismico. In considerazione dei tempi di realizzazione delle opere, dei flussi di traffico che interessano le due strade, delle attività economiche esistenti e della contiguità delle strade stesse, i due interventi saranno eseguiti in successione per attenuare i disagi per l'utenza e la cittadinanza residente" assicura Fiorentini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -