Ravenna, intervento di Pini (LN) per le navi dell'Adriatic Lines bloccate a Corinto

Ravenna, intervento di Pini (LN) per le navi dell'Adriatic Lines bloccate a Corinto

RAVENNA - Si sono incontrati l'on. Gianluca Pini della Lega Nord (che in commissione affari esteri sostituisce il Ministro Bossi) e l'Ambasciatore Greco Michael Cambanis. Presente alla colazione di lavoro anche il presidente della Commissione Esteri del parlamento ellenico l'On. Konstantinos Vrettos. Oltre a temi di politica internazionale, l'on. Pini ha interessato ufficialmente i due ospiti ellenici del problema delle navi Italiane di proprietà della "Adriatic Lines" che operano sulla rotta commerciale tra Ravenna e Corinto.

 

Le navi sono bloccate nel porto greco oramai da 10 giorni a causa di un blocco sindacale dei lavoratori greci che chiedono alla compagnia italiana di essere assunti al posto degli attuali marinai "La situazione è delicata - commenta il deputato leghista che segue in prima persona la trattativa - e senza un intervento politico risolutivo di fficilmente la compagnia italiana potrà tornare ad operare serenamente".

 

"Tanto l'ambasciatore che il presidente della commissione esteri del parlamento ellenico hanno convenuto l'urgenza di porre fine al blocco sindacale, dichiarato peraltro illegale da un tribunale greco non più tardi di 5 giorni fa - ricorda Pini - e hanno chiesto 48 ore per risolvere il problema. E' chiaro - prosegue il deputato leghista della commissione affari esteri - che la situazione economica della Grecia ha creato esasperazioni negli animi di chi ha perso il lavoro, ma è altrettanto vero che i ricatti non sono accettabili. Stiamo vigili e non ci facciamo facili illusioni - conclude l'on. Pini - ma l'autorevolezza e la serietà degli interlocutori lascia aperto uno spiraglio per una soluzione rapida"

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -