Ravenna, l'assessore Lameri alla riunione del Comitato nazionale della circoscrizioni

Ravenna, l'assessore Lameri alla riunione del Comitato nazionale della circoscrizioni

RAVENNA -  Domani, 15 settembre, nell'aula consiliare del Comune di Latina si riuniranno i componenti del Comitato Nazionale delle Circoscrizioni per discutere sul futuro degli organismi di decentramento. Il comune obiettivo che il comitato sta cercando di definire riguarda la modifica della legge 42/2010 che ha previsto, con il rinnovo delle amministrazioni comunali dal 2011, l'abrogazione delle circoscrizioni per i comuni con popolazione dai 100mila ai 250mila abitanti.

 

Dopo gli incontri svolti a Bergamo, Forlì e Ravenna, quello di Latina  servirà ad ultimare e approvare il documento da presentare il giorno successivo, giovedì 16 settembre, a Roma all'ANCI Nazionale, quando una delegazione del Comitato stesso sarà ricevuta dal Sergio Chiamparino, Presidente dell'Associazione dei Comuni italiani.

 

Nella stessa giornata il Comitato Nazionale delle Circoscrizioni terrà una conferenza stampa a Montecitorio. Anche il Ministro Calderoli ha dichiarato la sua disponibilità a ricevere una delegazione del Comitato, alla ripresa dei lavori  ministeriali.

 

"Il taglio delle Circoscrizioni - spiega Silveria Lameri l'Assessore al Decentramento del Comune di Ravenna, componente del Comitato - è un taglio alla democrazia partecipata. Le Circoscrizioni di decentramento rappresentano il collegamento tra i cittadini e il Comune e attraverso questi organismi i cittadini  creano uno spazio di dibattito ed identità di rappresentanza politica per le frazioni; possono partecipare alla vita pubblica e suggerire scelte per il miglior governo del territorio. Come Assessori al Decentramento siamo al fianco dei Presidenti di Circoscrizione, perché - prosegue l'Assessore Lameri - siamo conviti dell'importante ruolo che le Circoscrizioni svolgono sul territorio e il loro prezioso lavoro è per tutti quanti noi insostituibile".

 

Del Comitato fanno parte 23 Comuni italiani di medie dimensioni. Hanno aderito al Comitato i Comuni di Ancona, Bergamo, Brescia, Cagliari, Ferrara, Foggia, Forlì, Latina, Livorno, Messina, Modena, Monza, Novara, Padova, Pesaro, Piacenza,  Prato, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Rimini,Taranto e Trento, mentre sono stati avviati contatti con i Comuni di Carbonia, Parma, Pescara, Salerno e Terni che stanno valutando l'opportunità di aderire al Comitato Nazionale delle Circoscrizioni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -