Ravenna, l'assessore Stamboulis all'assemblea Anci

Ravenna, l'assessore Stamboulis all'assemblea Anci

In occasione della XXVII^ Assemblea annuale dell'ANCI "Comuni d'Italia. Dove ogni persona è primo cittadino" che si sta svolgendo a Padova, l'Assessore all'Infanzia e istruzione del Comune, Electra Stamboulis ha preso parte ai lavori della  Commissione Istruzione dell'ANCI nazionale che si è tenuta ieri pomeriggio.

L'incontro ha avuto il principale scopo di fare il punto e condividere le istanze da proporre all'Assemblea che si riunirà oggi in seduta Plenaria dedicata al tema "I Comuni tra patto di stabilità e qualità dei servizi - La qualità dei servizi ai cittadini sul territorio. Due esempi: politiche sociali e scuola".

Il Comune di Ravenna partecipa in via regolare ai lavori della commissione istruzione nazionale dell'ANCI che ha il compito di stimolare il dibattito e proporre soluzioni che tengano conto anche delle necessità e del punto di vista dei Comuni nelle commissioni parlamentari.

La commissione tiene peraltro rapporti costanti con il ministero.

 

"I punti all'ordine del giorno sono piuttosto rilevanti - afferma la Presidente dell'Istituzione Istruzione e Infanzia, Electra Stamboulis - innanzitutto l'adeguamento dell'edilizia scolastica, una delle priorità anche del nostro Comune rischia di bloccarsi a seguito del patto di stabilità. Una delle proposte emerse nella commissione e da noi sostenuta è quella di stralciare l'edilizia scolastica dal patto per permettere così ai Comuni che hanno disponibilità di fare opere e lavori necessari per le scuole.

Un altro tema sul quale sono intervenuta denunciando la grave situazione del nostro Comune è quella degli organici delle scuole dell'infanzia statali.

Infine un tema che verrà anch'esso proposto, su mia richiesta ed accolto dagli altri componenti della commissione, è quello della responsabilità sui minori.

In Italia manca una legge che chiarisca in modo preciso dove finisce la responsabilità della scuola sul minore, dove possa essere decisa l'autonomia del minore da parte dei genitori, quando il bambino è sotto la responsabilità del Comune (tema rilevante soprattutto nel trasporto scolastico)."

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -