Ravenna: l'assessore Stoppa accetta le scuse del suo aggressore

Ravenna: l'assessore Stoppa accetta le scuse del suo aggressore

L'assessore Pericle Stoppa

RAVENNA - Dopo l'aggressione e rapina nel suo ufficio, l'assessore al Welfare di Ravenna Pericle Stoppa accetta le scuse del rapinatore finito in manette poche ore dopo il fatto. Stoppa fu aggredito la settimana scorsa da un cittadino che aveva preso un appuntamento per chiedere una casa popolare. Al rifiuto dell'amministratore, che gli spiegava che per avere l'alloggio è necessario passare per il regolare iter e la graduatoria, scattò la furia dell'uomo.

 

Finito in manette per essere passato alle vie di fatto, ha chiesto tuttavia scusa all'assessore. Scuse accettate da Pericle Stoppa, che ritiene che l'aggressore "abbia perso la testa per la disperazione". Non richiede la restituzione della somma rapinata, circa 130 euro, tuttavia, se sarà utile ad alleviare la posizione penale dell'aggressore, la solleciterà volentieri, per destinarla a beneficenza, spiega.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -