Ravenna, l'ex ciclista Davide Cassani testimonial dell'Avis provinciale

Ravenna, l'ex ciclista Davide Cassani testimonial dell'Avis provinciale

Ravenna, l'ex ciclista Davide Cassani testimonial dell'Avis provinciale

RAVENNA - "5 x 1000 ad Avis. Per un traguardo di vita, il più importante". Con questo slogan l'Avis della provincia di Ravenna lancia una campagna con un testimonial d'eccezione: il faentino Davide Cassani. L'ex ciclista professionista, oggi giornalista commentatore per la Rai del Giro d'Italia e delle altre maggiori competizioni ciclistiche internazionali, ha infatti offerto la sua voce e la sua immagine per promuovere la campagna del 5 x 1000.

 

Cassani subentra alla canoista Josefa Idem, sostenitrice di questa raccolta fondi l'anno scorso. Dunque un'altra figura di spicco dello sport italiano diventa testimonial provinciale dell'Avis, per rivolgere a tutti un appello di solidarietà. Nella provincia di Ravenna il bisogno di sangue è in aumento. Avis è costantemente impegnata ad aumentare i propri sforzi, ma diventa più che mai necessario il sostegno di tutti.

 

Per destinare il 5 x 1000 della denuncia dei redditi ad Avis è semplice: basta porre la propria firma nel riquadro "sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale" e riportare nell'apposito spazio il codice fiscale dell'Avis di Faenza 81003750395 oppure il codice fiscale dell'Avis Provinciale di Ravenna 00212120398.

 

«Sono stato a lungo un donatore di sangue, anche quando ero un ciclista professionista - dice Cassani, da sempre considerato un esempio di correttezza etica e morale in un mondo, quello del ciclismo, troppo spesso finito nell'occhio del ciclone per eventi negativi - In certi casi basta poco per salvare una vita umana: è sufficiente donare un po' del nostro sangue, ma a volte non lo facciamo soltanto per pigrizia, o perché non ci arriva il messaggio. Ho accettato di diventare testimonial dell'Avis proprio per dare una mano a comunicare questo bisogno di solidarietà, sensibilizzando tutti, sportivi e non, verso le donazioni».

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -