Ravenna, l'Udc chiede dialogo al PdL: "Uniti contro il Pd"

Ravenna, l'Udc chiede dialogo al PdL: "Uniti contro il Pd"

Ravenna, l'Udc chiede dialogo al PdL: "Uniti contro il Pd"

RAVENNA - L'Udc ravennate cerca la pace con il Pdl dopo le diatribe delle ultime settimane. I rappresentanti dell'opposizione ravennate mettano da parte i conflitti e provino, "davvero una volta per tutte", a sedersi a "quel tavolo di cui troppo spesso ed in troppi si sono riempiti la bocca ma che e' venuto il momento trovi un luogo fisico per la sua realizzazione". E' il "deciso" appello che Nicola Grandi, segretario comunale Udc di Ravenna lancia al Pdl per far tornare il sereno e per evitare un clima da spartizione del poco che c'e'.

 

Dopo un "opportuno passaggio di concertazione", spiega Grandi, ognuno potra' comunque fare le scelte che riterra' piu' giuste e opportune, ma intanto lui offre "la piu' totale quanto modesta disponibilita' a portare a questo tavolo il partito che rappresento, ma anche a far si' che l'amicizia o la piu' semplice conoscenza che mi legano a molti degli esponenti dell'opposizione possano fare da collante".

 

Le amministrative del 2011, aggiunge poi, sono ormai alle porte e "la nostra citta' non merita questo teatrino che assume giorno dopo giorno sempre di piu' il senso di una resa simile alla rassegnazione di spartirsi un piccolo amaro boccone da oppositori", che non al tentare la strada di andare davvero al governo di Ravenna. Una realta' oggi "forse impensabile ma che uniti e tutti insieme forse potrebbe aprire scenari impensabili".

 

La coscienza politica di Udc e Pdl "non puo' consentirci di lasciare intentata questa strada, vista la nostra incondizionata opposizione al governo di centro sinistra". La si puo' abbandonare "solo dopo aver fatto questo dovuto passo indietro e questo doveroso passaggio", conclude Grandi. (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -