Ravenna, la crisi risparmia la chimica: la Polimeri conferma posti e investimenti

Ravenna, la crisi risparmia la chimica: la Polimeri conferma posti e investimenti

Ravenna, la crisi risparmia la chimica: la Polimeri conferma posti e investimenti

RAVENNA - La crisi si fa sentire meno che altrova nel settore della chimica a Ravenna: la Polimeri conferma, infatti, i suoi 9 progetti di sviluppo e gli investimenti per il 2010, l'anno chiudera' in positivo, addirittura migliorando i risultati, e i circa 2 mila addetti del settore sono gli unici su cui, in questi tempi di crisi, non pende la spada di Damocle della cassa integrazione.

 

E' lo scenario emerso nel corso di un focus organizzato dal Comune di Ravenna con una quindicina di imprese chimiche attive a Ravenna (fra cui Polimeri, Degussa, Cabot, Alma Petroli, Rivoira e Enel Produzione). Il comparto qui e' tanto florido, in controtendenza con quanto succede a livello nazionale, che l'amministrazione pensa di spezzare una lancia in suo favore nel rapporto con gli istituto di credito.

 

"Si tratta di imprese affidabili- dice il vicesindaco Giannanotonio Mingozzi, presente all'incontro con il sindaco Fabrizio Matteucci e l'assessore alle attivita' produttive Matteo Casadio- e lo diremo alle banche, nel caso in cui ci siano richieste di liquidita' temporanea".  Ma l'amministrazione ha preso anche un altro impegno a favore delle aziende chimiche ravennati, che riguarda lo snellimento e la velocizzazione delle procedure per la realizzazione di progetti e infrastruture, una delle richieste piu' frequenti che vengono dal mondo delle imprese.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Stiamo gia' lavorando- annuncia il vicesindaco- su alcuni progetti che interessano in particolare via Baiona e la Darsena, le aree prospicienti al porto". Il prossimo incontro con il mondo produttivo locale e' in programma per domani, con imprese della logistica e dei trasporti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -