Ravenna, la "Micoperi" ricorda Augusto Piccinini

Ravenna, la "Micoperi" ricorda Augusto Piccinini

Ravenna, la "Micoperi" ricorda Augusto Piccinini

RAVENNA - L'azienda  di lavori subacquei offshore Micoperi, di Ravenna, ha commemorato Augusto Piccinini con una cerimonia officiata da Don Giorgio Fornasari  nella Basilica di s. Giovanni Evangelista, venerdì scorso 6 febbraio; nel corso della cerimonia, il Presidente Silvio Bartolotti ha ricordato la figura di amico, ispiratore, esempio per molti, e ha letto un messaggio pervenuto dall'amico fraterno card. Achille Silvestrini.  

 

Inoltre, in un gesto di grande commozione e significato, tutti gli equipaggi Micoperi  al lavoro  in tutti mari del  mondo, contemporaneamente, hanno osservato un minuto di silenzio, al termine del quale tutti i mezzi  della flotta hanno suonato  sette squilli di sirena brevi e uno lungo, per Augusto Piccinini.

 

Augusto Piccinini, morto il 23 gennaio scorso a Schio, e sepolto nella natìa Brisighella,  è stata una figura di grande spessore culturale, personale e politico. Si laureò nel 1949 in chimica e fisica; si dedicò prima all'insegnamento, poi alla vita politica nella carica di Sindaco di Brisighella dal 1951 al '56, imprimendo con il suo dinamismo un rinnovamento urbanistico e strutturale della cittadina. In seguito continuò l'impegno pubblico in Consiglio provinciale a Ravenna, e in Consiglio comunale a Brisighella.

 

Parallelamente, visse una  intensa vita professionale: prima in Eni con Enrico Mattei, poi all'Agip; con il ruolo di direttore del personale all'Anic di Ravenna; alla Lanerossi, all'Eni-comparto tessile, poi di nuovo a Ravenna, dove realizzò la piattaforma di attracco delle navi dell'oleodotto da Ravenna alla centrale termoelettrica di Porto Tolle. Ha terminato la sua carriera nella carica di Presidente e amministratore delegato della società Oleodotti Nord-Est di Ravenna.

 

Ma anche dopo il pensionamento, non ha mai cessato il proprio impegno (svolto in forma assolutamente gratuita, condizione per accettare l'incarico) presso il Comune di Schio (dove il Sindaco gli aveva approntato un ufficio) come Presidente delle Ferrotramvie Vicentine di cui ha risanato il bilancio;  presso l'Università per adulti/anziani di Schio, di cui è stato animatore e promotore; e nella sua quotidianità, pronto a mobilitarsi per chiunque manifestasse problemi o necessità

 

A Piccinini, Micoperi aveva intitolato già da molti anni  la sala-mensa aziendale, ‘cuore' della sede e opera di grande bellezza e significato, che comprende in un lungo affresco sulle pareti la storia dell'azienda e la raffigurazione di tutti coloro che hanno contribuito alla sua affermazione.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Una dedicazione di profonda gratitudine per la sua amicizia personale, che risaliva agli anni '80, per i suoi consigli e il suo esempio di uomo, di professionista e di cristiano- dichiara Silvio Bartolotti- Ha frequentato per anni la famiglia Bartolotti, ci cui è stato consigliere prezioso, ispiratore e modello per qualità personali, competenze, statura morale e idealità, di cui ancora oggi Micoperi e i suoi dipendenti fanno tesoro e continuano i valori".


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -