Ravenna, la Polizia setaccia la città: un arresto ed una denuncia

Ravenna, la Polizia setaccia la città: un arresto ed una denuncia

Ravenna, la Polizia setaccia la città: un arresto ed una denuncia

RIMINI - Un arresto ed una denuncia. E' questo il bilancio di una serie di servizi di controlli svolti martedì pomeriggio dagli agenti della Volante della Questura di Ravenna, in collaborazione con i colleghi del reparto Prevenzione Crimine di Bologna, per contrastare il fenomeno dell'ambulantato abusivo, della presenza di cittadini stranieri non in regola con le norme sul soggiorno e reati contro il patrimonio, con particolare attenzione al centro della città.

 

Sono 17 le persone identificate, di cui 7 di nazionalità straniera, e 10 veicoli controllati. Un tunisino di 42 anni, fermato in centro, è stato arrestato per inosservanza delle norme in materia d'immigrazione per non aver ottemperato ad un decreto di espulsione firmato il 21 marzo scorso dalla Questura di Enna.

 

E' stato inoltre indagato in stato di libertà con l'accusa di ricettazione un ravennate di 20 anni, già noto alle forze dell'ordine, perché è stato trovato in nella zona della stazione ferroviaria in sella ad un motorino rubato lo scorso ottobre.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane ha prima riferito agli agenti che il motorino era stato dato in prestito da un amico, per poi ammettere di non sapere neanche di chi fosse e non fornendo quindi alcuna motivazione plausibile in merito al suo possesso. Accompagnato in Questura e sottoposto ai rilievi foto dattiloscopici è stato quindi denunciato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -