RAVENNA - La Provincia porta in spiaggia ''Happy fruit''

RAVENNA - La Provincia porta in spiaggia ''Happy fruit''

RAVENNA - L’assessore provinciale alle politiche agro-alimentari Libero Asioli ha risposto a un’interpellanza (allegata) relativa a “Frutta Snack anche negli stabilimenti balneari”, presentata dal consigliere Francesco Villa (FI).


“Colgo l’occasione offerta dall’interpellanza per rendere partecipe il consiglio provinciale delle ultime fasi d’attuazione del progetto Frutta Snack – Che gusto!!! che la Provincia promuove già dall’inizio del 2006” ha premesso Asioli.

Il progetto Frutta snack – Che gusto!!!, promosso in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Ravenna, con il supporto organizzativo della Centrale - Osservatorio Agroambientale di Cesena, è rivolto a studenti e insegnanti delle scuole secondarie di secondo grado ed è consistito nel coinvolgimento e nella formazione degli insegnanti; nell’installazione di distributori automatici di merende a base di frutta e/o verdura fresca e trasformata nelle scuole aderenti al progetto; in una campagna di informazione e sensibilizzazione; nella raccolta e valutazione scientifica dei risultati della sperimentazione da parte di un’equipe di laureati/laureandi della Facoltà di Psicologia dell’Università degli studi di Bologna, guidata dal prof. Salvatore Zappalà. Tutto questo per favorire il consumo di merende sane a base di frutta e verdura da parte dei giovani. Gli istituti che hanno aderito sono 14, per un totale di 343 classi e 7.457 studenti coinvolti, distribuiti tra Ravenna, Lugo, Faenza”.


Per quanto concerne la richiesta di collocare sperimentalmente anche negli stabilimenti balneari della nostra riviera dei distributori automatici di frutta e verdura, Asioli ha detto: “La sperimentazione nelle scuole superiori è stata possibile perché la Provincia ha competenza sugli immobili degli istituti. Per questo motivo, in accordo con i dirigenti scolastici, si è potuto installare nelle scuole i distributori automatici. Gli stabilimenti balneari sono invece imprese private perciò è la libera iniziativa a portare i loro gestori ad adottare o no i distributori automatici con i prodotti del progetto Frutta Snack – Che gusto!!!.

Per far conoscere la sperimentazione ai gestori degli stabilimenti di Marina di Ravenna e, quindi, per favorire la promozione dell’ortofrutta e di altre merende di tipo salutare, si è svolto un evento pubblico, l’8 giugno, alla “Duna degli orsi”.


Si è realizzato, in tale occasione, un happy hour a base di frutta, verdura e bevande analcoliche, con lo slogan: da ‘Frutta Snack – Che gusto!!!’ a ‘Happy fruit’. Un happy hour alternativo per partecipare a un momento di divertimento in cui è possibile degustare frutta, verdura e bibite analcoliche, può far capire ai ragazzi che ci sono modi ben più sani per divertirsi in compagnia rispetto a quelli che tanto spesso sono loro proposti come modelli di svago. L’iniziativa è stata il gioioso momento conclusivo del progetto Frutta Snack – Che gusto!!!. La scelta di uno stabilimento balneare per la conclusione del progetto Frutta snack aveva come obiettivo anche quello di cogliere lo spirito che anima l’interpellanza: lanciare un messaggio ai gestori dei nostri bagni al mare per sensibilizzarli nel proporre sempre di più i prodotti dei nostri agricoltori. Nell’ambito del progetto ci siamo impegnati a sensibilizzare i giovani all’adozione di stili alimentari più salutari anche tramite dei momenti di presentazione-animazione del progetto nelle scuole, un concorso per la realizzazione di uno spot pubblicitario radiofonico che è tuttora trasmesso da una delle radio locali più seguite e ascoltate dai giovani e la messa in onda di interviste radiofoniche ai ragazzi della Consulta provinciale degli studenti. Abbiamo già agito concretamente nella direzione indicata dal consigliere Villa – ha concluso Asioli - nel corso di tutte le fasi attuative del progetto Frutta Snack – Che gusto!!!. Infine, ricordo che il Ministero della Pubblica Istruzione ha voluto premiare il progetto e assumerlo come propria attività sperimentale per le regioni-campione (Emilia-Romagna, Lazio e Puglia)”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Villa: “Auspico che in futuro si continui a sostenere il progetto Frutta snack perché altrove, passata l’euforia iniziale, si sono registrati cali d’interesse e di consumi da parte dei giovani destinatari della campagna”


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -