Ravenna: la questione Ineos discussa in Provincia

Ravenna: la questione Ineos discussa in Provincia

RAVENNA - Si e' svolto giovedì, nella sede della Provincia di Ravenna, un incontro dell'Osservatorio locale della Chimica, convocato dal presidente Andrea Mengozzi, teso a fare il punto sulla situazione di Ineos. Oltre ai componenti dell'Osservatorio hanno partecipato ai lavori  Federico Bordin, direttore dello stabilimento INEOS di Ravenna e Arturo Mazzoni, responsabile risorse umane per Ineos Vinyls Italia. Durante l'incontro è stato riferito dell'esito dell'assemblea degli azionisti della società inglese che detiene la proprietà di Ineos Vinyls Italia del 29 luglio e si è dato luogo ad un confronto con  i soggetti attivi a scala locale nel comparto chimico.

 

Detto delle trattative in corso con due imprenditori italiani, di cui ha riferito Mazzoni e della volontà di avere uno step di controllo entro settembre da parte degli azionisti inglesi, su proposta del presidente dell'osservatorio locale ravennate, Andrea Mengozzi, è stato unanimemente deciso di inviare una lettera al Ministro Scajola, tesa ad ottenere la possibilità per i rappresentati ravennati di partecipare al Tavolo nazionale della chimica, già convocato per settembre, per occuparsi della situazione di INEOS.

 

" Nei giorni scorsi - ha dichiarato l'assessore Andrea Mengozzi - ho contattato i presidenti degli osservatori locali delle aree interessate direttamente e indirettamente alla presenza di INEOS (oltre a Porto Marghera e Ravenna, sono Sassari, Cagliari Sardegna, Mantova e Ferrara) e ho proposto di chiedere al Ministro di proseguire il confronto avendo al Tavolo tutti i territori interessati, vista la strategicità del ciclo del cloro per la chimica italiana e la rete produttiva ad esso connessa. Ora confidiamo in un riscontro positivo dal Ministero, per tentare di concorrere alla soluzione di una vicenda che riguarda direttamente 435 lavoratori in Italia, 57 dei quali a Ravenna".

 

I rappresentanti delle organizzazioni sindacali intervenuti ai lavori dell'Osservatorio hanno espresso un ringraziamento per l'attenzione che le istituzioni locali dedicano alla vicenda e piena condivisione per l'iniziativa di sensibilizzazione presso il Ministro.

Il vicesindaco di Ravenna, Gianantonio Mingozzi, intervenuto in rappresentanza del Comune ha dichiarato: " Sulla chimica non si può mai essere ottimisti, però l'interesse di imprenditori italiani alle produzioni di PVC può essere utile anche per il destino di Ravenna. Come istituzioni locali faremo il possibile perchè la presenza dell'industria del comparto ENI non regredisca ulteriormente".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -