Ravenna: lancia l'involucro di hashish nell'abitazione della madre, arrestato

Ravenna: lancia l'involucro di hashish nell'abitazione della madre, arrestato

Ravenna: lancia l'involucro di hashish nell'abitazione della madre, arrestato

RAVENNA - Un ravennate di 32 anni, residente a Lido Adriano, è stato arrestato domenica pomeriggio dagli uomini della Volante della Questura di Ravenna con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo, al volante di una "Fiat Panda" insieme ad altre due persone, alla vista degli agenti ha spinto il piede sull'acceleratore per poi fermarsi dopo alcuni chilometri. Il conducente si è giustificato dicendo che doveva portare il caffè caldo alla madre.

 

Tuttavia la scusa non ha retto. I poliziotti hanno cominciato a perquisire l'auto, innescando la violenta reazione del 32enne che, con un'azione fulminea, ha infilato la mano nella tasca dei pantaloni per estrarre un involucro e gettarlo contro la siepe dell'abitazione della madre. Tuttavia l'oggetto è stato recuperato: all'interno vi erano circa 9,50 grammi di hashish. All'interno dell'auto, invece, è stato recuperato un altro involucro contenente modiche quantità di marijuana.

 

Il 32enne, a quel punto, è stato accompagnato in Questura per gli accertamenti del caso. Qui ha cominciato ad inveire contro i poliziotti. Dagli accertamenti sono emersi numerosi precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio e gli stupefacenti ed è stato quindi arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e deferito per detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

 

L'uomo è stato segnalato alla Prefettura in quanto ha dichiarato di far uso di sostanze stupefacenti. Trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura, è stato processato lunedì mattina per direttissima.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -