Ravenna, lap dance nel circolo culturale. Accertata maxi evasione

Ravenna, lap dance nel circolo culturale. Accertata maxi evasione

Ravenna, lap dance nel circolo culturale. Accertata maxi evasione

RAVENNA - L'Agenzia delle entrate di Ravenna, in collaborazione con la Guardia di Finanza, ha scoperto un night club mascherato da circolo culturale. Le indagini delle Fiamme Gialle hanno permesso di accertare un'evasione di 1,2 milioni di euro tra il 2000 e il 2002, per un giro d'affari quantificato in 1,6 milioni di euro. Nell'associazione, iscritta anche all'Associazione Italiana Cultura e Sport si diventava "soci" esclusivamente per assistere agli spettacoli di lap dance.

 

L'Agenzia delle entrate ha sottolineato come non vi fosse traccia di assemblee sociali che non fossero gli spettacoli a pagamento. L'associazione ha comunque presentato ricorso contro l'accertamento sia in Commissione Tributaria Provinciale che in Commissione Tributaria Regionale, sostenendo la natura "culturale" e non commerciale dell'attività. Per l'Agenzia delle entrate le prove sono schiaccianti. Tra queste anche un tariffario.

 

I prezzi, dai 20 agli 80 euro, variavano a seconda della prestazione e della durata delle esibizioni.  Secondo la difesa di parte, i compensi corrisposti alle "ballerine", spiega l'Agenzia, "dovevano essere riconosciuti come "costi" e quindi stornati dai ricavi accertati. Le stesse intrattenitrici, una volta interrogate, hanno però dichiarato di non aver mai percepito somme di denaro dal club ma solo mance dai clienti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -