Ravenna, lavori sulla Romea nord. Spadoni (LpR): "Cantiere a rilento"

Ravenna, lavori sulla Romea nord. Spadoni (LpR): "Cantiere a rilento"

(foto d'archivio)-68

RAVENNA - "In via Romea nord e specificamente nel tratto stradale compreso fra l'area Bassette e lo stabilimento di Hera, si sta realizzando una serie  di lavori per  migliorare la viabilità dell'intero comparto". Lo ha detto Gianfranco Spadoni, esponente di Lista per Ravenna, che sottolinea come "da un lato vengono apprezzati i lavori finalizzati ad accrescere la sicurezza complessiva, ma è da oltre un anno che i lavori stanno subendo un forte rallentamento".

 

"In particolare in quella zona dovrebbero  sorgere una rotonda e una serie di canalizzazioni destinate, appunto a incanalarle il  traffico attraverso un più razionale smistamento delle correnti veicolari, con l'obiettivo primario di migliorare la viabilità e aumentare la sicurezza. Da oltre un anno, infatti,  il comparto interessato è stato delimitato da transenne e  dalla segnaletica, ma è difficile comprendere come tali lavori stiano procedendo così a rilento e senza giustificati motivi. Paradossalmente è stata più veloce la realizzazione dell'Alta velocità rispetto a un'opera come questa di portata sicuramente più limitata! Per l'esecuzione dei citati lavori sulla Romea oltre al coinvolgimento dell'amministrazione comunale,  pare vi sia anche quella della  Provincia e dell' Anas, ma  il dato  che emerge è la lentezza esecutiva di un lavoro che, probabilmente, doveva essere  terminato da qualche tempo".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Alla luce di quanto sopra - continua Spadoni in un'interrogazione al sindaco di Ravenna - s'invita  il signor Sindaco ad approfondire la questione e di chiedere chiarimenti al riguardo per stabilire i soggetti cui attribuire  responsabilità oggettive; inoltre, si chiede  di fare una verifica attenta per ricercare eventuali inadempienze e, qualora sussistano i presupposti, di invitare gli uffici competenti a reclamare l'applicazione di penali.  In ogni modo si sollecita il primo cittadino a ricercare le cause del ritardo e ad attivarsi affinché le opere stradali siano concluse al più presto. Si resta in attesa di un sollecito riscontro, e nel caso vi siano responsabilità dirette anche da parte dei citati enti pubblici,  si auspica una nota dai loro responsabili  tecnici".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -