Ravenna, le celebrazioni per il 66° della Liberazione della città

Ravenna, le celebrazioni per il 66° della Liberazione della città

RAVENNA - Sabato, in occasione del 66° anniversario della Liberazione di Ravenna, è prevista una cerimonia in Piazza del Popolo alle 11 per la deposizione di corone ai caduti e la presenza del picchetto d'onore e del Consiglio comunale appositamente convocato. Oltre alla la banda cittadina, si esibirà il coro "Giorgio Gaudenzi" formato da 145 bambini della scuola elementare Mordani.

 

Dalla Piazza partirà il corteo diretto a Porta Ravegnana (Borgo S.Rocco) dove verrà reso omaggio alla lapide in memoria dei partigiani della 28° Brigata Garibaldi e dei reparti alleati. Interverranno il presidente del Consiglio Valter Fabbri, il presidente dell'Anpi Ivano Artioli e il sindaco Fabrizio Matteucci. Seguirà il discorso commemorativo dell'onorevole Giorgio La Malfa. In caso di maltempo la manifestazione si terrà al Cinema Jolly in via Renato Serra.

 

MODIFICHE AL TRAFFICO

Per consentre lo svolgimento della manifestazione di sabato, è stata emanata un'ordinanza che introduce il divieto di transito per tutti i veicoli dalle ore 11 alle ore 13 e il divieto di sosta con zona rimozione su ambo i lati per tutti i veicoli dalle ore 10,30 alle ore 13 in Via Castel San Pietro nel tratto compreso fra Via Scuole Pubbliche e Via R. Serra.

I veicoli provenienti da Via Ravegnana diretti in Via R. Serra e Via Giovanni Pascoli potranno seguire il percorso di Via Mangagnina e Via S. Fusconi, mentre quelli diretti in Via R. Ricci potranno seguire il percorso di Via E. Berlinguer, Via Michele Pascoli, Viale V. Randi, Via Piave e Circ.ne al Molino.

 

Inoltre come annunciato, in occasione delle celebrazioni del 66° anniversario della liberazione di Ravenna, domenica 5 dicembre alle 11 il sindaco Matteucci, l'assessore alle pari opportunità e toponomastica Giovanna Piaia, insieme con Carla Nespolo della direzione nazionale Anpi, inaugureranno l'area verde tra via Carso e piazza Resistenza intitolata "Le partigiane". In caso di maltempo, dopo lo scoprimento della targa toponomastica sul posto, la cerimonia e gli interventi programmati si svolgeranno in municipio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -