Ravenna, le multe sulle strade 2011 saranno utilizzate per la sicurezza stradale

Ravenna, le multe sulle strade 2011 saranno utilizzate per la sicurezza stradale

Ravenna, le multe sulle strade 2011 saranno utilizzate per la sicurezza stradale

RAVENNA - La giunta provinciale, su proposta del presidente Francesco Giangrandi, ha approvato la delibera di devoluzione dei futuri proventi 2011 dalle sanzioni amministrative  del codice della strada. Il codice prevede che i proventi delle sanzioni, almeno il 50% venga investito in sicurezza stradale. "Un 50% degli introiti sarà, comunque, destinato al miglioramento e alla gestione diretta dei progetti sulla sicurezza in generale", precisa Giangrandi.

 

Continua Giangrandi: "L'altro 50% sarà vincolato a specifiche finalità: 12,5% a interventi di sostituzione, ammodernamento, potenziamento di messa a norma e di manutenzione della segnaletica delle strade provinciali; 21,5% al potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, attraverso l'acquisto di automezzi, mezzi ed attrezzature del Corpo di Polizia Provinciale, la manutenzione dei veicoli e attraverso l'acquisto di uniformi, dotazioni individuali o di pattuglia; del restante 16%, un 2,3% sarà destinato per attività connesse al miglioramento della sicurezza stradale, in particolare per la realizzazione di corsi didattici, rivolti ai ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado, finalizzati all'educazione stradale, il 13,7% a misure di assistenza e di previdenza per il personale del Corpo di Polizia Provinciale".

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di TEX
    TEX

    La sicurezza stradale parte inizialmente dalla strada stessa. Sè la strada è impercorribile non è con un segnale che la si rende idonea. I soldi vanno spesi in primis per aggiornare e installare asfalti idonei e resistenti.

  • Avatar anonimo di TEX
    TEX

    Non vorrei sbagliarmi ma, da un decreto ministeriale, l'importo TOTALE delle multe, dovrebbe essere reinvestito in sicurezza stradale. Pertanto egregio Sg.Giangrandi, il nostro Comune, di fatto, vuole tolgiere il 50% degli importi previsti dalla sicurezza stradale. Questa è la verità come è palesemente evidente dallo stato delle nostre strade che ogni acquazzone rende disastroso. Anni di distrazioni di fondi che, sicurezza stradale in primis vuol dire una strada sicura. Grazie per averci nuovamente preso in giro.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -