Ravenna, le realtà dei manicomi nella rassegna dedicata ad Alda Merini

Ravenna, le realtà dei manicomi nella rassegna dedicata ad Alda Merini

RAVENNA - A conclusione della rassegna dedicata alla poetessa Alda Merini, ad un anno dalla sua scomparsa, domenica 27 marzo alle 16 all'Urban Center, si svolgerà l'iniziativa dal titolo "Quando l'anima intristisce": un incontro pubblico con Giuliano Grittini (che porterà una testimonianza personale del suo incontro con Alda Merini), con la giovane critica letteraria di Ravenna Lisa Bentini, e con Assunta Signorelli, psichiatra di Trieste, collaboratrice di Franco Basaglia che farà un suo intervento sulla realtà del manicomio.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una realtà che Alda Merini ha vissuto come "malata mentale" prima dell'entrata in vigore della legge Basaglia che istituì la chiusura degli ospedali psichiatrici. l'assessore Piaia ha dichiarato che "la Merini è una poetessa molto amata dalle donne perché le ha rappresentate in modo così struggente e spontaneo nel parlare del dolore e della gioia, due sentimenti agli antipodi e sui quali le donne riflettono molto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -