Ravenna: le squadre sportive appoggiano l'ordinanza 'No alcol ai sedicenni'

Ravenna: le squadre sportive appoggiano l'ordinanza 'No alcol ai sedicenni'

Ravenna: le squadre sportive appoggiano l'ordinanza 'No alcol ai sedicenni'

RAVENNA - "Una marea di adesioni" alle multe (da 250 a 400 euro) per i minori di 16 anni che bevono e fanno uso di sostanze nei luoghi pubblici ravennati. La campagna si chiama 'Droga e alcol: dire no e' il vero sballo'. E, a detta del sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci, che ha firmato le due ordinanze su alcol e droga, hanno gia' aderito in tanti, tra cui Ravenna Calcio, Volley Marcegaglia e la squadra di basket dell'Acmar.

 

   Ma le multe, che dovrebbero aggirarsi su cifre che vanno da 250 a 400 euro, pur eclatanti, non sara' l'unica misura avviata. Il sindaco sta facendo stampare il biglietto da visita della campagna, che lui stesso iniziera' a distribuire. "Il 5 dicembre saro' davanti al Cinema City per diffondere il biglietto da visita che daremo a tutte le scuole, alle circoscrizioni e ai servizi che si occupano di problematiche giovanili", spiega.

 

   Intanto le ordinanze sono state firmate e prevedono sanzioni pecuniarie per i minori di 16 anni che consumano alcolici in spazi pubblici, e per chi assume sostanze stupefacenti sempre negli spazi pubblici. Insieme alle ordinanze partira' una campagna di sensibilizzazione che vuole coinvolgere le scuole, le polisportive, le parrocchie e tutte quelle realta' che sono punti di aggregazione giovanile. Su questi temi il sindaco incontrera' il 10 dicembre i dirigenti scolastici, il giorno dopo i dirigenti delle societa' sportive. Ma "certamente ne parlero' anche nell'incontro mensile con i diciottenni in programma per venerdi' prossimo" chiosa Matteucci.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -