Ravenna: legge Basaglia, a Marinara i risultati del progetto "Uomo A - mare"

Ravenna: legge Basaglia, a Marinara i risultati del progetto "Uomo A - mare"

RAVENNA - Nell'ambito delle iniziative organizzate in occasione del trentennale della legge 180, la legge Basaglia, venerdì 20 giugno alle 16 saranno illustrati a Marinara i risultati del progetto di velaterapia "Uomo A - mare".

 

Il progetto, nato in collaborazione con il Consorzio dei servizi sociali, Ama la Vita, cooperativa sociale Psicke, Lions Club Ravenna Host, finanziato dai Lions e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, si è rivolto ad utenti con disabilità psichica e relazionale e ai loro familiari, articolandosi su due livelli: formativo ed esperenziale.

 

I partecipanti sono stati selezionati in base ai loro bisogni riabilitativi, alle attitudini personali, alla motivazione e alle condizioni psicofisiche.

 

Gli obiettivi raggiunti sono stati: riduzione del pregiudizio legato alla malattia mentale; realizzazione di un intervento formativo/esperienzale di riabilitazione psicosociale attraverso lo sport della vela; creazione di un contesto di intervento e apprendimento nel quale il sistema tecnico, famigliare e curante hanno potuto condividere la stessa esperienza attraverso la conoscenza della vela e del mare come mezzo e metafora del processo terapeutico-riabilitativo e di integrazione sociale; miglioramento della qualità di vita degli utenti e dei loro familiari; costituzione di un gruppo vela stabile.

 

La barca si è rivelata un acceleratore sociale, un moltiplicatore delle dinamiche di gruppo. La vela si è avvicinata così alla terapia, ha dato un senso compiuto al termine integrazione.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tale attività ha permesso il potenziamento delle abilità psicomotorie quali l'equilibrio, la coordinazione e l'orientamento spazio temporale, il miglioramento delle abilità cognitive quali la percezione, l'attenzione, la concentrazione e la memoria, il riconoscimento delle proprie emozioni e il loro controllo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -