RAVENNA - Lo sviluppo turistico di Ravenna: le proposte di Confartigianato

RAVENNA - Lo sviluppo turistico di Ravenna: le proposte di Confartigianato

RAVENNA - Confartigianato continuando a partecipare attivamente ai lavori di Agenda 21 ha inviato, all’Assessore al Turismo e Commercio, Andrea Corsini, le proprie riflessioni e proposte scaturite dal dibattito avviato con il Workshop. ““Le politiche di pianificazione e qualificazione Commerciale e Turistica, programmazione economica e lotta al caro vita”.

Le proposte di Confartigianato per il turismo sono quelle di creare un percorso città d'arte - costa con eventi che possano essere strumenti utili ad allungare la stagione turistica; realizzare iniziative che promuovano l’artigianato artistico e le tipicità del territorio provinciale attraverso la realizzazione di uno show room permanente nel centro di Ravenna dove organizzare mostre o esposizioni. È inoltre importante dare una maggiore visibilità alle attività dell’artigianato di produzione alimentare anche attraverso la modifica della regolamentazione comunale (dando seguito al Decreto Bersani) affinché alle imprese artigianali dell’alimentazione possano organizzare spazi per il consumo in loco dei loro prodotti. Sempre nell’ottica della promozione e valorizzazione turistica Confartigianato pensa alla possibilità di prevedere incentivi “urbanistici” per l’ampliamento e l’adeguamento strutturale delle strutture ricettive esistenti.

Per quanto riguarda l’Artigianato, vengono proposte agevolazioni urbanistiche per l’insediamento e il rafforzamento delle attività dell’artigianato di servizio, artistico, dell’alimentazione e del commercio presenti nei centri abitati del forese e nel centro storico, prevedendo anche agevolazioni sui servizi (quali imposta di pubblicità, ICI, servizi ecologici e ambientali) per favorire la permanenza di tali attività nell’ambito urbano. Una azione importante che si abbinerebbe in modo sinergico agli incentivi economici stanziati dalla Camera di Commercio e dalla Provincia per questi settori.


Per il centro storico di Ravenna, Confartigianato ritiene che il nuovo Piano del traffico generale urbano (PTGU) dovrà avere come priorità lo sviluppo del tessuto economico del centro storico sviluppando delle politiche che rendano più fruibile il centro di Ravenna. Quindi azioni rivolte alla realizzazione di nuovi parcheggi (anche a più piani) nelle immediate vicinanze del Centro, alla liberalizzazione dei parcheggi a pagamento dopo le ore 17.00 e nei giorni festivi e prefestivi, ad un viabilità nella città che tenga conto delle esigenze del tessuto imprenditoriale, ad allargamenti delle zone a traffico limitato solo dopo la realizzazione di nuovi parcheggi.

Una priorità rimane la ristrutturazione del Mercato Coperto che, pur mantenendo la propria vocazione di polo alimentare, deve prevedere l’insediamento anche di attività artigianali di servizio alla persona. Per la sua collocazione il Mercato Coperto ha grande potenzialità di attrattiva molto utile per il rafforzamento e la crescita del tessuto imprenditoriale del centro storico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riqualificazione dei mercatini in centro storico con particolare attenzione rivolta all’artigianato artistico e alle produzioni alimentari tipiche. In questo senso è importante la modifica delle regolamentazioni attuali dei mercatini che premino la tipicità dei prodotti e definiscano le merceologie che possono essere presenti. La professionalizzazione di questi ultimi può diventare un importante richiamo turistico.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -