Ravenna, lutto nel mondo del volley: è morto Paolo Fabbri

Ravenna, lutto nel mondo del volley: è morto Paolo Fabbri

Ravenna, lutto nel mondo del volley: è morto Paolo Fabbri

RAVENNA - Un improvviso malore ha stroncato Paolo Fabbri, vicepresidente della Cmc Ravenna. Aveva 64 anni. Ad ucciderlo è stato un infarto mentre si trovava in vacanza in Croazia. Ogni tentativo di rianimazione è stato inutile. "Era una delle colonne portanti della nostra società, presente fin dalla fondazione nel 2004", ha affermato il ds della Robur Costa Paolo Badial. Fabbri, ex pallavolista, è stato per anni vice comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Ravenna.


Era uno sportivo a tutto tondo, sempre pronto alla battuta e maestro nello sdrammatizzare le situazioni - ha continuato nel suo ricordo Badial -.  Quando è arrivato il momento della promozione ricordo il suo abbraccio forte e i suoi occhi lucidi, contento di aver riportato Ravenna in quella serie A che lui aveva vissuto da protagonista. Era un amico, un fratello, un compagno di tante giornate felici al mare, in quel mare che amava e che gli è risultato fatale Tutti noi siamo increduli, era una nostra colonna, sarà impossibile sostituirlo".
 
Anche il sindaco Fabrizio Matteucci, a nome dell'Amministrazione comunale e di tutta la comunità ravennate, ha espresso "profondo cordoglio alla famiglia, al presidente Luca Casadio,  a tutta la società Robur Costa". "Il mondo dello sport ravennate e della pallavolo in particolare - continua Matteucci - perde una figura carismatica, di grande spessore umano e sportivo, punto di riferimento di assoluta affidabilità per sua società, che ha contribuito ad elevare la sua squadra a posizioni di rilievo in campo nazionale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -