Ravenna, Made in italy ''fatto in Cile''. Sequestrati 25mila chili di fitofarmaci

Ravenna, Made in italy ''fatto in Cile''. Sequestrati 25mila chili di fitofarmaci

Ravenna, Made in italy ''fatto in Cile''. Sequestrati 25mila chili di fitofarmaci

RAVENNA - Prosegue l'attività di monitoraggio a tutela del "Made in Italy" che i militari della Prima Compagnia della Guardia di Finanza di Ravenna in sinergia con i funzionari della locale Agenzia delle Dogane continuano a svolgere. Dopo il sequestro di 40 tonnellate di fungicidi provenienti dal Cile del valore di oltre 70 mila euro, si è scoperto un ulteriore quantitativo di fitofarmaci proveniente dal Sud America e recante sull'etichetta la dicitura "prodotto in Italia".

 

Le indagini sono state effettuate incrociando informazioni estrapolate da numerose banche dati con le risultanze ottenute dall'analisi di documentazione contabile ed extracontabile. Le varie partite, per un ammontare di circa 25mila chilogrammi, sono state rinvenute e sequestrate a seguito di numerose perquisizioni effettuate presso aziende del settore agrochimico.

 

Le indagini proseguono per individuare analoghi comportamenti illeciti da parte di imprenditori senza scrupoli, che con le loro azioni danneggiano il corretto funzionamento del mercato. I "falsi", infatti, rischiano di provocare danni rilevanti a tutte quelle produzioni che rappresentano la punta di diamante del "made in Italy" nel mondo, minacciando non soltanto il settore agroalimentare, già peraltro fortemente in crisi, ma l'intero sistema economico.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -