Ravenna, maltempo. Spadoni: "Meno ironia da parte del sindaco"

Ravenna, maltempo. Spadoni: "Meno ironia da parte del sindaco"

RAVENNA - Le previsioni  metereologiche  annunciano una situazione di mal tempo per le prossime ore, e al riguardo ho letto  le giuste e previdenti "raccomandazioni" del Sindaco rivolte alla cittadinanza affinché la stessa adotti  tutti i sistemi utili sul piano della sicurezza e presti una corretta collaborazione con la società incaricata al servizio neve.

Trovo, tuttavia, inopportuna la conclusione del  messaggio del primo cittadino, quando in alcuni passaggi  afferma, tra l'altro: "...spero che in questa occasione anche l' opposizione abbia un po' di sale in zucca e rinunci al solito teatrino che prevede il solito copione. "Nevica? Matteucci ladro." Speriamo. Per non dovere sopportare, oltre al freddo, anche la solita pioggia acida di sciocchezze della politica che sa solo offendere e calpestare il buon senso".

        

Su tali considerazioni non posso non ricordare come la città sia rimasta pressoché isolata per alcuni giorni perché letteralmente impraticabile ed impercorribile per il ghiaccio e la carente rimozione della neve, oltre allo spargimento di sale, come noto,  avvenuto con grave ritardo. Non si tratta di un' invenzione polemica dell'opposizione, ma la particolare ondata  atmosferica ed i relativi fatti successivi  colmi  di disservizi, rappresentano una fotografia reale di quanto accaduto.  Oltretutto trovo singolare che il  Sindaco parli di "sale in zucca" riferendosi ai politici d'opposizione, quando sarebbe stato davvero encomiabile da parte di Matteucci ammettere possibili errori ed intempestività nei servizi, senza dovere a tutti i costi fare emergere una dimensione imperfettibile di quest' Amministrazione comunale. La realtà è stata un'altra: ognuno di noi ha potuto  constatare come i servizi  abbiano fatto acqua da tutte le parti. In altri termini e prendendo spunto dal Sindaco  è veramente  il caso di  affermare che la precedente nevicata non è stata certamente gestita "cum grano salis", e il sale in zucca ai politici, cui fa riferimento Matteucci, doveva   appropriatamente  essere sparso sul territorio!

        

Le emergenze si affrontano  assieme, evitando giudizi dai contenuti pieni di  sarcasmo, i cui toni  non sono  per nulla paragonabili a quelli espressi dai politici di minoranza, basati invece su concreti fatti e sul merito dei problemi e, in ogni modo, sempre finalizzati a dare voce ai cittadini.    

 

 

Gianfranco Spadoni

consigliere comunale

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -