Ravenna, maltrattamenti a moglie e figlia. Condannato dipendente comunale

Ravenna, maltrattamenti a moglie e figlia. Condannato dipendente comunale

Ravenna, maltrattamenti a moglie e figlia. Condannato dipendente comunale

RAVENNA - Doveva rispondere dell'accusa di maltrattamenti ai danni dell'ex moglie e della figlia ancora minorenne. Un dipendente comunale di 51 anni è stato condannato a due anni di reclusione, pena sospesa. L'imputato, difeso dall'avvocato Giuseppe Interlando, ha respinto ogni addebito. Il giudice monocratico Roberto Evangelisti ha anche riconosciuto alla moglie dell'imputato e alla figlia, difese dall'avvocato Silvia Fantin, una provvisionale da 10mila euro.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 51enne nel 2009 era stato assolto dall'accusa di abbandono di minori perché figlia, quando aveva 10 anni, aveva visto un film porno lasciato in cada dal padre. Nell'aprile del 2010 era stato condannato a sei mesi (pena sospesa) per molestie, minacce aggravate e violenza privata nei confronti della ex moglie e di ingiurie e minacce nei confronti della nipote di lei.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -