Ravenna: "Materialità", ancora pochi giorni per aderire al progetto

Ravenna: "Materialità", ancora pochi giorni per aderire al progetto

RAVENNA - "Rifiuti e bricolage evolutivo" è il titolo della nuova edizione del progetto che prevede un ricco e vasto panorama di offerte didattiche diversificate, come sempre, in base all'età scolare. Le scuole che intendono aderire devono inviare la richiesta di partecipazione alle attività in calendario entro lunedì prossimo, 20 ottobre 2008.

 

Quest'anno, il percorso ruota attorno ad una ricorrenza importante, quella del bicentenario della nascita di Charles Darwin, evento identificato come opportunità per approfondire gli sviluppi della teoria evoluzionistica e approfondirne le ulteriori ipotesi. Il processo evolutivo, infatti, coinvolge molteplici aspetti, dai consumi ai rifiuti, agli atteggiamenti delle persone.

 

I laboratori indirizzati alle scuole invitano quindi a trasformare le cose e gli scarti delle cose in potenziali risorse da destinare a nuove funzioni, sfida quanto mai necessaria ed attuale. "Il lombrico, fabbrica dell'humus" valorizza la funzione del lombrico che, scavando gallerie sotterranee porta in superficie la terra permettendo all'aria di circolare e all'acqua di penetrare verso le radici delle piante. "Darwin e l'evoluzione" analizza la teoria evoluzionistica attraverso giochi, esperimenti e ipotesi scientifiche. "Metamorfosi delle piante" promuove lo studio e la conoscenza del mondo vegetale nei suoi aspetti scientifici ed estetici. Infine "Il caleidoscopio, le mutazioni delle forme e dei colori" permette ai bambini di venire a contatto con la magia del caleidoscopio, vera e propria macchina delle meraviglie ottiche.

 

Parallelamente i percorsi didattici contenuti nel progetto propongono, come filo conduttore, il problema della tutela dell'ambiente, a fronte di un impiego eccessivo delle risorse e della conseguente produzione di nuove forme di inquinamento. "Un mondo di plastica" e "Plastiche del futuro" rappresentano un viaggio attraverso gli oggetti che ogni giorno diventano rifiuti nelle case ed i materiali, in particolare le plastiche, realizzati con tecniche nuove e un po' bizzarre come plastiche vegetali ricavate dal glucosio o ancora plastiche ricavate dal succo d'arancia o dall'anidride carbonica. I ragazzi delle scuole secondarie di 1° e 2° grado invece saranno invitati a progettare una città energeticamente sostenibile, partendo dal loro modo di vivere, consumare e utilizzare le fonti energetiche per riflettere sui possibili cambiamenti da apportare per migliorare le abitudini. I lavori realizzati dai ragazzi durante i percorsi didattici saranno valutati da una apposita giuria e parteciperanno all'assegnazione del titolo di Ecoclasse 2009.

 

Completano il programma di "Materialità" le visite guidate ad impianti gestiti da Hera inserite nel percorso "L'itinerario invisibile", gli incontri dedicati alle scuole secondarie di 2° grado organizzate nell'aprile 2009 nell'ambito del progetto "Un pozzo di scienza", il concorso "Animali mutanti" dedicato alla realizzazione di un oggetto tridimensionale con materiali di recupero che rappresenti un animale o una pianta del futuro, la mostra "Mini Darwin alle Galapagos" che si svolgerà all'Urban Center di Ravenna nel periodo delle festività natalizie e l'ecofesta di fine anno dedicata al tema "metamorfosi".

 

La nuova edizione di Materialità coincide anche con l'edizione di tre nuovi quaderni della collana per ragazzi "Quaderni di Materialità" dal titolo "Ikebana", "Giocattoli nella stanza di Ettore" e "Riquadricomia".

 

"Materialità" è promosso dal Gruppo Hera in collaborazione con il centro "La Lucertola" e la cooperativa "Atlantide", i Comuni del territorio in cui l'azienda eroga i propri servizi (Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Cervia, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Ravenna, Russi e S. Agata sul Santerno).

 

L'iniziativa si avvale del patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Ravenna, dell'Agenzia di ambito per i Servizi Pubblici Locali (ATO), del Centro Servizi Amministrativi (ex Provveditorato) e della Fondazione Cerviambiente e del contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, Albatros Ecologia Ambiente Sicurezza, Manutencoop Servizi Ambientali e Astra Ecologia.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le schede di partecipazione delle scuole ai laboratori e ai percorsi didattici vanno inviate entro il 20 ottobre 2008 ad Atlantide (fax: 0544-965800) o al Centro "La Lucertola" (fax: 0544-465078. Le prenotazioni possono anche essere effettuate direttamente sul sito: www.gruppohera.it/ravenna cliccando l'icona del Progetto Materialità.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -